Notizie edilportale

Edilportale.com

Le ultime news dal mondo dell'edilizia

21/03/2019 - “L’aumento delle compravendite, tornate ad attestarsi non distanti da quota 580 mila, nonché l’ennesima riduzione di intensità della flessione dei prezzi registrata sia nelle città maggiori sia in quelle intermedie, rappresentano il portato di una dinamica rialzista la cui intensità pare ora destinata a ridursi”.   “L’entità della frenata dipenderà dall’efficacia delle misure di politica economica poste in essere, oltre che dalla disponibilità del sistema bancario a continuare ad assecondare la pulsione proprietaria delle famiglie italiane, anche in un contesto di maggiore precarietà reddituale”.   È quanto emerge dal 1° Osservatorio sul Mercato Immobiliare 2019 di Nomisma presentato il 20 marzo a Milano e che ha analizzato la congiuntura immobiliare italiana con uno specifico focus sulle seguenti città intermedie: Ancona, Bergamo, Brescia,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 21, 2019, 6:00 am

21/03/2019 – In un impianto di riscaldamento centralizzato destinato ad una pluralità di utenze, nel caso di sostituzione dei generatori di calore con generatori a condensazione aventi efficienza stagionale maggiore o uguale al 90% si possono installare i sistemi di termoregolazione evoluti delle classi V, VI e VII e quindi fruire dell’aliquota del 65%?   La domanda si trova nelle nuove Faq a cui l’Enea dà risposta.   Ecobonus 65% e sistemi di termoregolazione evoluti Secondo l’Enea non è possibile installare i sistemi di termoregolazione evoluti ed usufruire dell’ecobonus 65% nel caso prospettato.   Per prima cosa, infatti, l’Enea spiega che i sistemi di regolazione evoluti delle classi V, VI VIII sono destinati ad apparecchi di riscaldamento modulanti e agiscono “modulando l’uscita dall’apparecchio di riscaldamento”.   Dalle definizioni di questi sistemi di regolazione evoluti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 21, 2019, 6:00 am

21/03/2019 - Parte oggi da Napoli la decima edizione di Edilportale Tour, l’evento in 20 tappe che indaga il mondo delle costruzioni - la committenza, i progettisti, le imprese e le aziende di produzione - e prova a delineare l’edilizia dei prossimi 10 anni.   A dieci anni dalla prima edizione, Edilportale Tour si conferma l’evento più atteso da architetti, ingegneri, designer, tecnici dell’edilizia e dell’architettura, con numerose aziende coinvolte, importanti relatori e un ricco panel di patrocini.   Edilportale Tour 2019, i temi Negli ultimi anni il mondo dell’edilizia ha affrontato profondi cambiamenti: un contesto socio-economico in forte mutamento, una committenza con nuovi bisogni e dinamiche, nuove competenze richieste ai progettisti e soluzioni tecnologiche innovative.   Questo quadro rende indispensabile la condivisione del processo con tutti i protagonisti, per condividere temi e problematiche, cercare nuove..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 21, 2019, 6:00 am

21/03/2019 – Conclusa la nona edizione di MADE expo, si possono tirare le somme sulle tendenze che hanno caratterizzato la fiera di quest’anno incentrata sul tema della ‘qualità dell’abitare’.   La manifestazione – che ha registrato la presenza di circa 900 espositori e più di 90.000 visitatori - ha proposto un’ampia selezione di materiali, soluzioni e sistemi per la progettazione, il cantiere e l’edilizia, la filiera completa del serramento, i sistemi di involucro, le soluzioni outdoor e di schermatura dalla luce, il mondo delle finiture e degli interni.  MADE expo, le tecnologie per serramenti MADE expo ha dato ampio spazio ai serramenti e alle novità tecnologiche che permettono di massimizzare l’apporto di luce naturale. Una novità 2019 per i serramenti è stata presentata da Internorm con la finestra HF410, il modello in legno/alluminio con l’innovativa..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 21, 2019, 6:00 am

21/03/2019 – Più vicine le modifiche urgenti al Codice Appalti. Il Consiglio dei Ministri ha dato il via libera alla bozza di decreto “Sblocca Cantieri” e le novità annunciate nei giorni scorsi dovrebbero essere confermate.   Il condizionale è d’obbligo. L’approvazione è infatti avvenuta con la formula “salvo intese”. Questo significa che il testo non è blindato, ma che potrebbe essere ulteriormente rivisto man mano che andrà avanti il dialogo interno al Governo.   I ritocchi al Codice Appalti sembrano però definitivi. Nella bozza, lo ricordiamo, c’è anche la razionalizzazione degli interventi in zona sismica. Durante la riunione del CdM è stato inoltre avviato l’esame del decreto per la crescita, il rilancio degli investimenti e l’innovazione.   Sblocca Cantieri, le modifiche al Codice Appalti Confermato il ritorno al regolamento attuativo unico,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 21, 2019, 6:00 am

20/03/2019 - Uno stanziamento di 80 milioni di euro per un “Piano straordinario di messa in sicurezza delle strade”, rivolto ai comuni con meno di 2 mila abitanti delle aree interne del Sud e delle Isole.   Lo ha deciso la cabina di regia del Fondo sviluppo e coesione, presieduta dal ministro per il Sud Barbara Lezzi, nella riunione di lunedì scorso.   La Cabina di regia decide le assegnazioni programmatiche del FSC prima che la deliberazione del CIPE rendano le assegnazioni definitive e operative. Il sindaco di Reggio Calabria, Giuseppe Falcomatà, era presente per l’Anci, nella veste di responsabile politico per le politiche di coesione territoriale.   La somma stanziata per il Piano di messa in sicurezza delle strade dei piccoli Comuni delle aree interne - spiega l’Anci in una nota -, verrà ripartita in quote uguali fra le otto regioni interessate, sarà disponibile per l’intero anno in corso e finanzierà..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 20, 2019, 6:00 am

20/03/2019 – Come ormai sappiamo, il BIM è un innovativo processo basato sulla raccolta e l'uso delle informazioni, geometriche e non geometriche, che riguardano la progettazione, la gestione e la manutenzione dell'opera costruita. Non esiste una definizione universalmente accettata di BIM, anche se diversi enti autorevoli hanno pubblicato definizioni in merito. Per la progettazione impiantistica (comunemente chiamata MEP, acronimo di Mechanical, Electrical and Plumbing) la definizione rilasciata dalla Cooperative Research Centre (CRC), ente di riferimento in Australia, è considerata la più adatta: “il BIM è una tecnologia model-based collegata a un database contenente le informazioni del progetto e la rappresentazione grafica, la documentazione per la costruzione e le analisi.” Un progetto BIM contiene tutte le informazioni relative all’opera e alla sua realizzazione, comprese le caratteristiche fisiche, funzionali e le..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: iacovone@archiproducts.com (Pasquale Iacovone)
Posted: March 20, 2019, 6:00 am

20/03/2019 – In arrivo nuove misure per la riqualificazione edilizia, energetica ed antisismica degli edifici. Le novità, che inizialmente avrebbero dovuto far parte del decreto “Sblocca Cantieri”, sono state invece inserite in un altro decreto, contenente le misure urgenti per la crescita economica, messo a punto dal Ministero dell’Economia e delle Finanze.   Sismabonus La bozza propone “l’estensione alle zone 2 e 3 del bonus previsto solo per gli edifici in zona 1”.   Anche se il testo non lo specifica, dovrebbe trattarsi dell’agevolazione per l’acquisto di case antisismiche, non di quello per la realizzazione dei lavori di adeguamento o miglioramento antisismico. Quest’ultimo, infatti, è già attivo per le zone classificate a rischio 1, 2 e 3. SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL SISMABONUS   Se la proposta contenuta nel decreto per la crescita economica dovesse passare, chi..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 20, 2019, 6:00 am

20/03/2019 – In programma per il primo pomeriggio di oggi la discussione delle misure per sbloccare i cantieri fermi e aprirne velocemente di nuovi. Semplificazione del Codice Appalti, sostegno ai piccoli Comuni e snellimento degli interventi in zona sismica stanno per arrivare sul tavolo del Consiglio dei Ministri.   Codice Appalti, le modifiche urgenti Nel piano complessivo di revisione del Codice Appalti, oggi saranno gettate le basi per le prime modifiche considerate urgenti.   Si tornerà quasi sicuramente ad un unico regolamento attuativo, abbandonando il sistema di line guida Anac e regolamenti ministeriali monotematici. Il nuovo regolamento dovrà essere emanato entro 90 giorni dall’entrata in vigore della legge di conversione dello Sblocca cantieri.   Sarà eliminato l’obbligo di indicare la terna dei subappaltatori già nella fase di offerta, ma dovrebbe restare in piedi il tetto del 30%.   In caso di appalto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 20, 2019, 6:00 am

20/03/2019 - È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 27 febbraio 2019 contenente una serie di modifiche agli indici sintetici di affidabilità fiscale (Isa) approvati con i DM 23 marzo 2018 e DM 28 dicembre 2018, applicabili al periodo d’imposta 2018 e quindi nella dichiarazione dei redditi 2019.   Isa: le modifiche  Tra gli interventi correttivi contenuti nel decreto troviamo: - modifiche per le imprese che cambiano la loro contabilità, passando dal criterio di competenza a quello di cassa o viceversa; - misure di ciclo settoriale, necessarie per tener conto degli effetti economici dell’andamento congiunturale; - modifiche alla territorialità;  - indici di concentrazione della domanda e dell’offerta per area territoriale, per situazioni di vantaggio o svantaggio competitivo, secondo la collocazione territoriale. Il software realizzato dall’Agenzia delle Entrate, da utilizzare per l’applicazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 20, 2019, 6:00 am

20/03/2019 - Dopo il calo di gennaio a febbraio il mercato torna in campo positivo: le gare di sola progettazione sono state 227 (di cui 61 sopra soglia) per un importo di 58,1 milioni di euro (51,6 sopra soglia); rispetto a gennaio il numero cresce del 20,7% e il loro valore del 101,2%; rispetto a febbraio 2018 -33,2% in numero e -1,1% in valore.   Sempre per la sola progettazione, febbraio non riesce però a recuperare il calo di gennaio: nel primo bimestre 2019 le gare sono state 415, per un valore di 87,0 milioni di euro; rispetto al primo bimestre 2018 il numero delle gare si riduce del 30,9% (positivo il numero delle gare soprasoglia a +27,5%) e il valore del 3,0% (ancora positivo il valore delle gare soprasoglia a +33,5%).   Secondo l’aggiornamento al 28 febbraio dell’Osservatorio OICE-Informatel, nel primo bimestre 2019 per tutti i servizi di ingegneria e architettura sono state bandite 735 gare per un importo complessivo di 189,0 milioni di euro..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 20, 2019, 6:00 am

19/03/2019 - Reintroduzione dell’appalto integrato, potenziamento del potere di precontenzioso e di controllo dell’Anac, introduzione di regole semplificate per i piccoli Comuni. Sono le richieste formulate dall’Anci durante il tavolo istituzionale di venerdì a Palazzo Chigi sul tema delle infrastrutture, dello sblocco dei cantieri e delle modifiche urgenti al Codice Appalti.   Sblocca cantieri, Anci chiede norme più semplici Dopo aver appreso le proposte contenute nella bozza di decreto "Sblocca Cantieri", il presidente dell’Associazione nazionale Comuni italiani (Anci), Antonio Decaro, ha presentato una serie di proposte, tra cui la creazione di una regolazione più semplice, unitaria ed omogenea potenziando il potere di precontenzioso e di controllo di ANAC.   Partendo da questo presupposto, l’Anci ha chiesto il ritorno al regolamento attuativo unico del Codice Appalti, eliminando il sistema..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 19, 2019, 6:00 am

19/03/2019 – Semplificazioni sì, ma senza toccare le conquiste del Codice Appalti in vigore. Così la Rete delle Professioni Tecniche (RPT) all’incontro di venerdì scorso con il premier, Giuseppe Conte, il vicepremier, Luigi Di Maio, e il Ministro delle infrastrutture, Danilo Toninelli.   Commentando le proposte contenute nella bozza di decreto "Sblocca Cantieri", RPT ha proposto nuovamente la sua idea di snellimento delle procedure per lo sblocco dei lavori, che non rinuncia alla qualità della progettazione.   Sblocca Cantieri, mantenere le conquiste del Codice Appalti “Il vigente Codice dei contratti pubblici - ha afferamto RPT - per i professionisti dell’area tecnica ha rappresentato una importante conquista. La separazione dell’attività di progettazione da quella di esecuzione, l’affidamento dei lavori sulla base del progetto esecutivo e la rigida delimitazione del ricorso all’appalto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 19, 2019, 6:00 am

19/03/2019 – “Dalle parole ai fatti”. È l’appello lanciato dall’Associazione nazionale costruttori edili (Ance) dopo l’incontro a Palazzo Chigi con il Premier, Giuseppe Conte, il vicepremier, Luigi Di Maio, e il Ministro delle Infrastrutture, Danilo Toninelli. Al centro del meeting la situazione delle infrastrutture e le norme per la velocizzazione dei lavori.   Il presidente dell’Ance, Gabriele Buia, ha valutato positivamente l’apertura del Governo, ma ha segnalato una serie di problemi urgenti da risolvere, anche alla luce delle proposte contenute nella bozza di decreto "Sblocca Cantieri", che domani approderà in Consiglio dei Ministri.   Alla riunione ha partecipato anche una delegazione di Confindustria, che ha sottolineato il calo degli investimenti causato, oltre che dalla crisi economica, da un sistema normativo ingessato.   Ance: norme troppo complesse L’Ance ha chiesto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 19, 2019, 6:00 am

19/03/2019 - Un contesto socio-economico in forte mutamento, una committenza con nuovi bisogni e dinamiche, nuove competenze richieste ai progettisti e soluzioni tecnologiche innovative.   Sono questi gli elementi che delineano il quadro di profondo cambiamento che il mondo dell’edilizia ha affrontato negli ultimi anni e che stanno stimolando il dibattito facendo emergere visioni e soluzioni.   Per immaginare gli scenari dei prossimi 10 anni e discuterne insieme nel corso di Edilportale Tour 2019, abbiamo lanciato un sondaggio volto a capire quali sono i più nuovi prodotti e processi e le migliori tecnologie sul mercato, utili all’edilizia del futuro. Ecco i risultati.   I progettisti che hanno risposto al questionario sono per il 60% architetti e ingegneri e per il 20% geometri; oltre l’80% degli interpellati ha un’età compresa tra i 26 e i 55 anni; il 46% opera nel Sud e Isole, il 34% nel Nord e il 20% nel Centro..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 19, 2019, 6:00 am

19/03/2019 - Sarà naturale, per un evento come la Rassegna Urbanistica Nazionale dell’Istituto Nazionale di Urbanistica “Mosaico Italia: raccontare il futuro”, in programma dal 3 al 6 aprile a Riva del Garda (il 5 aprile l’Inu nella stessa sede terrà il suo trentesimo Congresso), che ha l’obiettivo di aprire una discussione su tutti i principali temi e le priorità connesse all’urbanistica e al governo del territorio, occuparsi di adattamento climatico.   L’Inu su questa tematica, abbinata alla pianificazione del mare, ha dedicato una Community coordinata da Francesco Musco, con compiti, dice lui stesso, di “sperimentazione e amplificazione”.   Musco sottolinea il paradosso costituito da una parte dall’ormai innegabile urgenza globale dell’adattamento climatico, dall’altra dall’assenza di strumenti obbligatori e “cogenti” per applicare gli interventi per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 19, 2019, 6:00 am

18/03/2019 – Vecchi stabilimenti industriali ancora attuali, centri di ricerca, linee ferroviarie dismesse e officine che hanno fatto la storia dell’industria italiana. Oggi sono inglobati in percorsi turistici e saranno aperti sabato e domenica prossima per le Giornate FAI di Primavera.   Vediamo qualche luogo da non perdere.   Comprensorio Olivetti, Pozzuoli – Napoli La fabbrica con vista mare è stata realizzata nel 1954 su progetto dell’architetto napoletano Luigi Cosenza. Nel suo discorso inaugurale, Adriano Olivetti affermò “Di fronte al golfo più singolare del mondo, questa fabbrica si è elevata in rispetto della bellezza dei luoghi e affinché la bellezza fosse di conforto nel lavoro di ogni giorno”.  Foto: Fondo Ambiente Italiano Dal 2013 ospita l’Istituto Telethon di Genetica e Medicina.  Foto: Fondo Ambiente Italiano   Centro di Geodesia Spaziale ASI, Matera Matera..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 18, 2019, 6:00 am

18/03/2019 – Nel caso di sostituzione di finestre in un appartamento, quale documentazione bisogna predisporre per l’Enea e quali caratteristiche devono avere le nuove finestre per usufruire dell’ecobonus?   A chiarirlo l’Enea che risponde a questa domanda nelle nuove Faq.   Sostituzione infissi: documenti per fruire dell’ecobonus L’Enea ricorda che nel caso di singole unità immobiliari, o con destinazione d'uso diversa da quella residenziale (aziende, uffici, attività commerciali e produttive) purché univocamente definite come singola unità occorrono solo due documenti, uno da conservare e l’altro da inviare al’Enea.   Il documento da conservare è una relazione tecnica asseverata da parte di un tecnico abilitato oppure la certificazione del produttore dei serramenti contenente i valori dalla trasmittanza termica dei vecchi e dei nuovi infissi e la verifica che i valori delle..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 18, 2019, 6:00 am

18/03/2019 – Sono entrate in vigore il 16 marzo 2019 le tutele rafforzate a favore di chi acquista “su carta” immobili da costruire. Il Consiglio nazionale del Notariato ha spiegato le novità introdotte con il Decreto Legislativo 14/2019, attuativo della Legge 155/2017 sulla riforma delle discipline della crisi di impresa e dell'insolvenza.   Acquisto immobili da costruire, il perché delle nuove norme Il legislatore, spiega il Notariato, si è preoccupato di tutelare le persone fisiche, che stipulano con un’impresa di costruzioni un contratto che ha come effetto il trasferimento non immediato di un immobile in corso di costruzione, dal rischio che, a causa della crisi dell’impresa costruttrice, l'acquirente subisca la perdita degli acconti versati per l’acquisto.   Secondo il Notariato, la norma in vigore per gli acquisti effettuati fino al 15 marzo 2019 poteva essere facilmente disapplicata..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 18, 2019, 6:00 am

18/03/2019 - È stata Stefania Manna, fondatrice di Ian+, ora partner di LGSMA_ con Luca Galofaro, a concludere, con l'intervento La costruzione dell'immateriale, i Talk su La luce naturale nel progetto di architettura, organizzati da VELUX e Archilovers. "Elemento immateriale del costruire, la luce naturale innesca una reazione sensoriale nella percezione dell’architettura, sia essa un oggetto del paesaggio antropizzato o lo spazio interno attorno al quale l’edificio prende forma" spiega Stafania Manna. "La luce naturale rende naturale l’artificiale animando la materia fisica attraverso la variazione continua propria del ciclo della vita. La luce naturale è una forza metafisica che agisce in opposizione alla gravità, allontanando il costruito dal peso della massa dei limiti che lo definiscono. La qualità dello spazio generato dall’architettura contiene in sé l’idea di relazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: dimarzo@edilportale.com (Cecilia Di Marzo)
Posted: March 18, 2019, 6:00 am

18/03/2019 – Maglie più larghe per l’affidamento diretto dei lavori, vincoli meno stringenti su subappalto e appalto integrato e unico regolamento attuativo. Saranno questi i punti forti delle modifiche urgenti al Codice Appalti.   Il decreto Sblocca Cantieri dovrebbe arrivare mercoledì sul tavolo del Consiglio dei Ministri, anche se su alcuni punti è ancora in corso il confronto all’interno del Governo e c’è ancora spazio per diverse ipotesi.   Affidamento diretto dei lavori Una delle proposte in circolazione vuole stabilizzare la norma provvisoria introdotta nell'ultima finanziaria, che ha elevato da 40mila a 150mila euro la soglia per l’affidamento diretto di lavori, previa consultazione, ove esistenti, di tre operatori economici.   Altre ipotesi circolate propongono l’innalzamento della soglia a 1 milione di euro. Ad ogni modo l’obiettivo è chiaro: velocizzare le procedure per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 18, 2019, 6:00 am

15/03/2019 – Ridefinire gli attuali bonus legati alle ristrutturazioni estendendoli agli edifici non residenziali, ad uso commerciale o produttivo, e aumentando l’agevolazione fino al 65% per quelli situati in aree periferiche o degradate.   A prevederlo il ddl 65 sulle norme in materia di riqualificazione e rigenerazione urbana che ha iniziato l’esame in commissione Territorio e Ambiente del Senato.     Rigenerazione urbana: favorirla con nuovi bonus Il disegno di legge prevede una ridefinizione del bonus per gli interventi di ristrutturazione, miglioramento antisismico ed efficientamento energetico ampliandone l'ambito di applicazione non soltanto a edifici residenziali, ma anche a quelli adibiti a uso commerciale o produttivo.   Si interviene anche sulla misura del bonus, la cui aliquota base viene ridotta al 35%, inserendo allo stesso tempo un'agevolazione maggiore, pari al 65% e fino ad un ammontare massimo di 96.000 euro, per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 15, 2019, 6:00 am

15/03/2019 – È pubblicato sul sito del Ministero dell’Interno il DM 6 marzo 2019 contenente l’elenco dei Comuni finanziati con quasi 300 milioni di euro, secondo acconto delle risorse previste dalla Legge di Bilancio 2018 (L. 205/2017), per la messa in sicurezza di edifici pubblici e territorio. Consulta l'elenco dei Comuni   I finanziamenti sono stati concessi agli Enti locali con minore avanzo di amministrazione e che non hanno già usufruito del "Bando periferie”. La ratio della norma è consentire ai Comuni con poca liquidità di effettuare gli interventi di messa in sicurezza che altrimenti non avrebbero le possibilità di realizzare.   Sicurezza edifici pubblici e territorio, quasi 300 milioni per il 2019 Con il decreto pubblicato sono stati stanziati precisamente 297.326.250,90 euro. Il primo acconto, pari al 20% è stato già erogato; il 60% del contributo sarà erogato entro..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 15, 2019, 6:00 am

15/03/2019 - Si è svolto stamattina a Milano, presso lo Stand VELUX al MADE Expo, il terzo dei quattro incontri su "La luce naturale nel progetto di architettura". È stato l'architetto siciliano Vincenzo Latina a raccontare la propria personale interpretazione del tema con l'intervento dal titolo "Sulla roccia verso il cielo". "La luce naturale, il mondo sotterraneo, l’immediato soprassuolo, l’architettura di scavo, l’archeologia, sono state, negli anni, un costante riferimento disciplinare, hanno alimentato l’immaginario e generato salienti e ricorrenti relazioni di alcuni inesauribili valori spaziali dell’architettura. Sono simili a scialuppe di salvataggio, un importante ausilio per non farsi travolgere dal furore estetizzante di alcune mode contemporanee. Le riflessioni e i progetti, che verranno presentati nella Lecture, alcuni realizzati su siti di grande valenza archeologica e ambientale,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: dimarzo@edilportale.com (Cecilia Di Marzo)
Posted: March 15, 2019, 6:00 am

15/03/2019 – I beneficiari del Tax credit potrebbero allargarsi coinvolgendo anche le imprese ricettive all’aria aperta, come campeggi e villaggi turistici, e le strutture ricettive extralberghiere gestite in forma di impresa, come gli stabilimenti termali.   Lo scorso 4 marzo, infatti, in Conferenza Unificata le Regioni e la Direzione generale del Turismo del MiPAAFT hanno discusso della proposta della Regione Marche di estendere i benefici anche ad altre strutture oltre quelle già previste (alberghi e agriturismi). La proposta è stata ritenuta accoglibile dai rappresentanti del MiPAAFT, riservandosi una definitiva valutazione per inserire tali strutture nel prossimo bando del Tax credit.   Tax credit alberghi: la proposta delle Marche Nel documento presentato dalle Regioni al Ministero, su proposta della Regione Marche, è stato chiesto di assegnare il bonus anche agli stabilimenti termali per la realizzazione di piscine termali e per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 15, 2019, 6:00 am

15/03/2019 – Il decreto “Sblocca cantieri” potrebbe approdare sul tavolo del Consiglio dei Ministri nei prossimi giorni. È quanto emerge dal confronto interno al Governo. Da una parte la Lega, che avrebbe voluto discutere subito le norme urgenti per la modifica del Codice Appalti, dall’altra il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che ritiene necessari maggiori approfondimenti.   ‘Sblocca cantieri’ al prossimo Consiglio dei Ministri “Per me è pronto – ha detto del decreto il vicepremier Salvini – quello che mi interessa è che arrivi presto in Consiglio dei Ministri”.   “Nel nome della responsabilità bisogna fidarsi. Più lenta va un'opera pubblica, più complicato è avere una autorizzazione, più è facile che si infili qualche malintenzionato. Le norme rigide a volte aiutano i furbetti. Bisogna far bene e far veloce", ha aggiunto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 15, 2019, 6:00 am

14/03/2019 – Tempi certi per il pagamento di professionisti e imprese che lavorano con la Pubblica Amministrazione. La Camera ha dato il via libera al disegno di legge Europea 2018.   Pagamenti della PA entro 30 giorni Il ddl prevede la modifica dell’articolo 113-bis del Codice Appalti (Dlgs 50/2016). I pagamenti relativi agli acconti del corrispettivo di appalto saranno effettuati entro 30 giorni decorrenti dall'adozione di ogni stato di avanzamento dei lavori, salvo che sia espressamente concordato nel contratto un diverso termine, comunque non superiore a 60 giorni e purché ciò sia oggettivamente giustificato dalla natura particolare del contratto o da talune sue caratteristiche.   I certificati di pagamento relativi agli acconti del corrispettivo di appalto saranno emessi contestualmente all'adozione di ogni stato di avanzamento dei lavori e comunque entro un termine non superiore a 7 giorni dall'adozione degli stessi.   Il..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 14, 2019, 6:00 am

14/03/2019 - Si è conclusa la seconda giornata dell'evento La luce naturale nel progetto di architettura, organizzato da VELUX e Archilovers al MADE Expo. Ospiti d’eccezione Patrik Pedò e Juri Pobitzer, fondatori dello studio altoatesino monovolume architecture+design, che hanno trattato il tema de La luce come parte integrante del processo creativo. "In un territorio come il nostro" dichiarano gli architetti "la quantità e la qualità della luce naturale sono fortemente influenzate dalla presenza incombente delle montagne. Queste rappresentano un elemento macroscopico con cui ogni nostro progetto deve confrontarsi, in maniera differente da progetti caratterizzati da un contesto più aperto. In ogni progetto la luce è parte integrante del processo creativo della facciata stessa, attraverso elementi costruttivi che rendono la luce protagonista all’interno dell’edificio, creando giochi di forme..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: dimarzo@edilportale.com (Cecilia Di Marzo)
Posted: March 14, 2019, 6:00 am

14/03/2019 – Un aspetto molto importante nella progettazione degli spazi pubblici risiede nell’arredo urbano che può contribuire a migliorare il benessere e la qualità di vita degli abitanti.   Gli spazi pubblici generalmente sono spazi aperti pavimentati (come strade, marciapiedi, piazze) o spazi verdi arredati (come giardini, parchi). Quando si progetta uno spazio pubblico è necessario porsi più obiettivi come, ad esempio, favorire le relazioni tra i fruitori e incrementare la sicurezza tramite una maggiore illuminazione.   Ecco una panoramica d’ispirazione sulle principali opere di arredo urbano.   Lampioni stradali L’illuminazione pubblica è fondamentale per favorire la sicurezza degli spazi urbani. Di conseguenza in parchi, piazze e strade pedonali l’illuminazione deve essere adeguatamente studiata e progettata.   Tra i lampioni a LED c’è POLESANO di Delta Light che..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 14, 2019, 6:00 am

14/03/2019 – Passi avanti per il disegno di legge per la riqualificazione urbana e l’incentivazione alla rinaturalizzazione del territorio. Il testo della nuova norma, che sostituirà in modo organico il Piano Casa, è stato approvato dalla seconda Commissione del Consiglio Regionale.   Le misure per la riqualificazione urbana Come si legge nell’introduzione del ddl, la proposta introduce nuove misure finalizzate alla rinaturalizzazione del territorio veneto e al miglioramento della qualità della vita all'interno delle città.   Per la riqualificazione degli edifici esistenti sono previste una serie di misure, tra cui la messa a regime del Piano Casa. Previsti crediti edilizi da rinaturalizzazione, che contribuiranno al riordino urbano mediante la demolizione di opere incongrue ed elementi di degrado.   Sarà incentivato l’efficientamento energetico degli edifici e la messa in sicurezza di quelli situati..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 14, 2019, 6:00 am

14/03/2019 - Un mandato della durata di 5 anni è l’impegno che attende i neo componenti del Consiglio Nazionale dei Geometri e Geometri Laureati, ai quali - presso il Ministero di Giustizia – è stata ufficializzata la nomina che ne permette l’insediamento effettivo. L’elezione di Maurizio Savoncelli, che ha svolto lo stesso ruolo anche nella passata consiliatura, è la prima riconferma. Ne seguono altre due, con incarichi diversi: Ezio Piantedosi come Vice Presidente e, con la qualifica di Segretario, viene nominato Enrico Rispoli. Entrambi erano in carica in precedenza: il primo come Segretario e il secondo quale Consigliere. Gli otto neo Consiglieri eletti sono Antonio Maria Acquaviva (prima Presidente del Collegio Provinciale di BAT - Barletta Andria e Trani), Luca Bini (prima Presidente del Collegio Provinciale di Varese), Paolo Biscaro (prima Presidente del Collegio di Venezia), Pierpaolo Giovannini (prima Presidente del Collegio..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 14, 2019, 6:00 am

14/03/2019 – È possibile modificare una dichiarazione già inviata ad Enea relativa alle ristrutturazioni con risparmio energetico? Cosa si intende per “data di fine lavori”? Il beneficiario può redigere da solo la pratica da inviare ad Enea?   L’Enea risponde a queste domande nelle nuove Faq relative alle pratiche del ‘Bonus Casa’.   Ristrutturazioni con risparmio energetico, come modificare una pratica L’Enea informa che è possibile modificare una pratica accedendo all’area personale del sito tramite l’apposito link “Modifica pratica”.   Con le operazioni di modifica, però, si annulla e si sostituisce la precedente pratica; al termine della correzione si dovrà, quindi, rinviare la pratica modificata per ottenere un nuovo Codice Personale Identificativo (CPID).   L’Enea raccomanda di conservare entrambe le ricevute, quella della prima compilazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 14, 2019, 6:00 am

13/03/2019 - Ha avuto inizio oggi a Milano, presso lo Stand VELUX al MADE Expo, l'evento sul tema de La luce naturale nel progetto di architettura. Ad inaugurare i quattro giorni di incontri, l’arch. Leonardo Cavalli, Managing partner di One Works, con l’intervento dal titolo La luce che non c'era. La luce, come tutti gli elementi naturali, esiste indipendentemente dal costruito e interagisce con l’opera umana a prescindere dalla nostra volontà. A noi è offerta l’opportunità di considerarla come una delle chiavi di lettura dello spazio e un amplificatore delle nostre emozioni. Attraverso la mia presentazione vorrei raccontare come abbiamo cercato di utilizzare la luce naturale come strumento fondamentale di trasformazione di grandi contenitori funzionali in luoghi che possano acquisire un senso più ampio per le persone che li frequentano. Che ci permetta, quindi, di superare la relazione deterministica fra spazio e azione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: dimarzo@edilportale.com (Cecilia Di Marzo)
Posted: March 13, 2019, 6:00 am

13/03/2019 – 50 milioni di euro a per finanziare la progettazione di interventi di messa in sicurezza di edifici scolastici degli enti locali.   Queste le risorse messe a disposizione dal Ministero dell’istruzione (Miur), in attuazione di quanto previsto dall’articolo 42 del Decreto Genova, nel Bando per la concessione di contributi agli enti locali proprietari e/o competenti sugli edifici di proprietà pubblica adibiti ad uso scolastico di ogni ordine e grado.   Il DL Genova (conosciuto anche come DL Emergenze), infatti, è intervenuto anche sul fronte dell’edilizia scolastica disponendo la ricognizione dei fondi non spesi e la successiva riassegnazione delle risorse agli enti locali proprietari delle scuole per finanziare progetti di messa in sicurezza.   Progettazione sicurezza scuole: i contributi previsti   Il Bando ammette a contributo le richieste per affidamenti di incarichi di progettazione per interventi..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 13, 2019, 6:00 am

13/03/2019 – Sono in vigore le nuove regole sui dispositivi di protezione individuale (Dpi). È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il D.lgs. 17/2019 che modifica la normativa italiana perché si adegui al Regolamento europeo 425/2016.   Dispositivi di protezione individuale, il quadro normativo Rispetto al passato, cambia l’approccio normativo. Ciò che può sembrare una modifica solo formale, in realtà rivela la volontà di avere regole più chiare, stringenti e uniformi sul territorio europeo.   In precedenza, le norme sui dispositivi di protezione individuale erano state definite a livello europeo con la Direttiva 89/686/CEE. La norma è stata poi recepita in Italia con il D.lgs. 475/1992.   Nel 2016, nel rivedere e aggiornare le disposizioni, l’UE ha cambiato approccio e ha approvato il Regolamento 425. I regolamenti europei prevalgono sulla normativa interna dei Paesi membri e non hanno bisogno..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 13, 2019, 6:00 am

13/03/2019 – Si chiama “BIM Bang” ed è la guida che il Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori (Cnappc) ha messo a disposizione dei progettisti alle prese con la rivoluzione digitale dell’ambiente costruito.   BIM, la trasformazione epocale Nei prossimi anni, sostiene il Cnappc, assisteremo a una profonda trasformazione dei processi di progettazione realizzazione e gestione dell’ambiente costruito. Si passerà da un’impostazione prevalentemente analogica a un’altra in cui i nostri processi decisionali, per l’intero ciclo di vita degli immobili e delle infrastrutture, saranno determinati e guidati da dati digitali.   Analogico e digitale, secondo il Cnappc, non sono solo modalità differenti per tradurre grandezze fisiche, ma costituiscono diversi sistemi culturali. Il passaggio da una impostazione analogica ad una digitale si inserisce in un fenomeno più..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 13, 2019, 6:00 am

12/03/2019 - Al via domani la nona edizione di MADE expo, la più grande manifestazione in Italia per il mondo delle costruzioni e dell’architettura, che si terrà a Fiera Milano-Rho dal 13 al 16 marzo 2019. I temi al centro di MADE expo sono di grande attualità. L’argomento portante della qualità dell’abitare viene declinato con attenzione alla rigenerazione urbana ed infrastrutturale e con focus su comfort, sicurezza, sostenibilità, innovazione. L’impatto della evoluzione digitale del settore avrà un focus dedicato ma sarà anche una grande componente trasversale di tutta la manifestazione. Materiali, soluzioni e sistemi per la progettazione, il cantiere e l’edilizia, la filiera completa del serramento, i sistemi di involucro, le soluzioni outdoor e di schermatura dalla luce, il mondo delle finiture e degli interni saranno tutti pronti ad accogliere i visitatori con le loro novità. La manifestazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mastrolonardo@archiproducts.com (Stefania Mastrolonardo)
Posted: March 12, 2019, 3:00 pm

12/03/2019 – Come comportarsi negli interventi di consolidamento strutturale statico in cui si utilizzano compositi fibrorinforzati a matrice inorganica. Questo lo scopo delle Istruzioni per la progettazione, l’esecuzione ed il controllo di interventi di consolidamento statico mediante l’utilizzo di compositi fibrorinforzati FRCM fornite dal Consiglio Nazionale Ricerche (CNR).   Consolidamento strutturale e composti fibrorinforzati Il CNR ricorda che i compositi FRCM sono il risultato dell’accoppiamento di reti, realizzate con fibre e con una matrice inorganica a base di malta di calce o di cemento.   Le applicazioni innovative degli FRCM per la riabilitazione strutturale premettono numerose soluzioni applicabili alle peculiarità del patrimonio edilizio italiano; per questo il CNR nel documento tratta in modo unitario l’impiego dell’ampia gamma di materiali FRCM disponibili sul mercato italiano.   Composti fibrorinforzati:..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 12, 2019, 6:00 am

12/03/2019 – Slitterà di almeno 60 giorni la pubblicazione del decreto FER 1 con gli incentivi alle rinnovabili. Proseguono intanto i lavori per la messa a punto del decreto FER 2, che come promesso dal Governo, conterrà gli incentivi per la geotermia lasciati fuori al decreto FER 1.   Decreto FER 1, l’UE chiede chiarimenti Dopo l’invio del testo del decreto alla Commissione Europea, Bruxelles ha chiesto dei chiarimenti senza i quali non darà il via libera. Non sono al momento note le richieste della Commissione Europea.   Il sottosegretario allo Sviluppo Economico, Davide Crippa, dalla sua pagina Facebook ha annunciato che i tempi si allungheranno di almeno altri 60 giorni, “il tempo massimo per la prossima interlocuzione europea”.   Nei giorni scorsi Elettricità Futura, Anev e Coordinamento Free hanno lanciato un appello per pubblicare in fretta il decreto e accelerare la pubblicazione dei primi bandi per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 12, 2019, 6:00 am

12/03/2019 - Apre domani i battenti a Fiera Milano Rho MADE expo 2019, la Fiera Internazionale dell’architettura e delle costruzioni.   Alla nona edizione partecipano oltre 900 aziende espositrici con un’ampia rappresentanza delle eccellenze nell’ambito dell’edilizia, dell’architettura, dei serramenti, dell’interior design e del software.   8 padiglioni divisi in 4 Saloni - MADE Costruzioni e Materiali, MADE Involucro e Serramenti, MADE Interni e Finiture, MADE Software, Tecnologie e Servizi - danno ai visitatori la possibilità di disporre di una visione integrata su tutte le novità di prodotto e approfondire tutti i temi più rilevanti del settore. Materiali, soluzioni e sistemi per la progettazione, il cantiere e l’edilizia, la filiera completa del serramento, i sistemi di involucro, le soluzioni outdoor e di schermatura dalla luce, il mondo delle finiture e degli interni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 12, 2019, 6:00 am

12/03/2019 – Operativi i siti Enea 2019 per la trasmissione dei dati per gli interventi di risparmio energetico conclusi nel 2019 che possono beneficiare di ecobonus e/o bonus ristrutturazione.   I siti sono entrambi raggiungibili dal portale detrazionifiscali.enea.it    Ecobonus 2019: le detrazioni fiscali Al sito https://ecobonus2019.enea.it sarà possibile inviare la documentazione degli interventi che accedono alle detrazioni fiscali per riqualificazione energetica del patrimonio edilizio esistente con incentivi del 50%, 65%, 70%, 75%, 80% e 85%.   Ricordiamo che usufruiscono della detrazione del 50%: finestre comprensive di infissi, schermature solari e la sostituzione di impianti di climatizzazione invernale con impianti dotati di caldaie a biomassa e caldaie a condensazione con efficienza pari alla classe A.   Tra gli interventi agevolati al 65%: - acquisto e posa in opera di micro-cogeneratori in..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 12, 2019, 6:00 am

11/03/2019 – Il Fondo ‘Sport e Periferie’ potrà contare su più di 7,5 milioni di euro provenienti da economie del programma “Cantieri in Comune”.   È stata, infatti, pubblicata la Delibera 4/2019 con cui il CIPE riassegna i fondi, seguendo quanto previsto dal Legge di Bilancio 2019 (comma 640, art. 1).   Fondo Sport e periferie: le ‘nuove’ risorse Si tratta precisamente di 7.526.144,01 euro che adesso saranno utilizzate per le finalità del Fondo, ovvero per investimenti in infrastrutture sportive.   Le risorse provengono da economie del programma “Cantieri in Comune”; il programma all'inizio prevedeva 200 milioni di euro per il completamento delle opere incompiute segnalate dai comuni che poi sono diventati 198.589.859 euro per 137 interventi.   Come previsto dalla Legge di Bilancio 2019, le risorse ‘risparmiate’ confluiranno nel fondo che permette di realizzare,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 11, 2019, 6:00 am

11/03/2019 - Il mercato residenziale in Italia continua a crescere: nel periodo ottobre–dicembre 2018 le compravendite di abitazioni sono state 167.068, con un incremento del 9,3% rispetto allo stesso trimestre del 2017.   Anche il mercato del settore terziario commerciale ritorna ad espandersi, con un aumento delle compravendite (+5,8%) che sfiorano le 30mila unità, dopo la leggera flessione registrata nel terzo trimestre 2018 (-0,4%).   Nel mercato delle abitazioni, tra le grandi città mostrano i risultati migliori Bologna (+20,9%) e Palermo (+18,5%) e continua il trend di crescita a Roma (+10,9%) e Milano (+9,5%).   Sono solo alcuni dei dati rilevati dall’Osservatorio del Mercato Immobiliare dell’Agenzia delle Entrate, relativi al quarto trimestre 2018.   Mercato abitazioni in espansione da quasi 4 anni Con gli ultimi tre mesi del 2018 sono ormai 15 i trimestri di espansione del mercato delle abitazioni. Il tasso tendenziale..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 11, 2019, 6:00 am

11/03/2019 – L’Italia non è solo costa e mare. L’entroterra montuoso nasconde piccoli borghi arroccati sulle montagne. Alcuni sfidano il processo di erosione delle rocce e la forza di gravità, regalando paesaggi degni di un presepe sempreverde.   Castelmezzano, Basilicata Si trova sulle Dolomiti lucane questo borgo che conta poche centinaia di abitanti. Qui non sono solo le case a sfidare la gravità. Tra Castelmezzano e il vicino Comune di Pietrapertosa è stato posizionato un cavo di acciaio che i più coraggiosi utilizzano per praticare “il volo dell’angelo”.  Foto: Jon Shave [CC BY 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by/2.0)]   Pesche, Molise La piccola città è arroccata sui pendii del Monte San Marco. Il Re Vittorio Emanuele in una visita la definì “libreria d’Italia” per la disposizione delle piccole case, tutte allineate su vari terrazzamenti...
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 11, 2019, 6:00 am

11/03/2019 – I corsi di laurea in ingegneria si confermano la principale scelta dei giovani, raccogliendo oltre il 15% degli immatricolati, ma viene continua il progressivo declino delle immatricolazioni nelle classi del settore civile-ambientale.   Ad evidenziarlo il Rapporto ‘Gli immatricolati ai corsi di laurea ingegneristici per l’anno accademico 2016/2017’ redatto dal Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri (CNI).   Laurea in ingegneria: declino del settore civile-ambientale Gli immatricolati hanno superato complessivamente, nell’anno accademico in esame, 274mila unità, il 5,2% in più dei circa 260 mila dell’anno accademico precedente, di cui quasi 42mila hanno optato per un corso di laurea in ingegneria.   Ma il trend positivo non coinvolge tutti gli ambiti dell’ingegneria ed anzi, anche i dati in esame, confermano come all’interno degli studi ingegneristici si stia accentuando una spaccatura:..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 11, 2019, 6:00 am

08/03/2019 – Il Sismabonus non ha ancora mostrato le sue potenzialità. Ma potrebbe presto farlo puntando su una maggiore consapevolezza dei professionisti e della committenza. Questa, in sintesi, la sfida che sarà affrontata durante il 5° Convegno nazionale della Scuola Ingegneria e Architettura in programma a Bari per il prossimo 28 marzo. Se ne è parlato in un incontro di presentazione alla Camera dei Deputati.   Sismabonus e il bisogno di messa in sicurezza Secondo la Scuola Ingegneria e Architettura, l’ultimo Rapporto Casa Italia ha individuato in circa 566.000 gli edifici costruiti prima del 1971, con una potenziale vulnerabilità sismica.   Politica e parti sociali, ha spiegato la Scuola Ingegneria e Architettura durante la presentazione, devono quindi conciliare l’obiettivo della messa in sicurezza con quello della ripresa economica.   Viene quindi in aiuto il Sismabonus, il complesso di misure per la messa..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 8, 2019, 6:00 am

08/03/2019 – Un edificio abusivo può evitare la demolizione? Sì, ma come ha spiegato la Cassazione con la sentenza 9210/2019, solo in pochi casi ben precisi.   Edifici abusivi, quando si evita la demolizione Come si legge nella sentenza, l'ordine di demolizione delle opere abusive, emesso con la sentenza penale passata in giudicato, può essere revocato solo se nel frattempo l’immobile è stato sanato o se è stata cambiata la sua destinazione d’uso.   L’ordine di demolizione sarebbe infatti in contrasto con gli atti amministrativi o giurisdizionali con cui le autorità competenti hanno conferito all’immobile una destinazione diversa o concesso la sanatoria.   L’ordine di demolizione può inoltre essere sospeso se, sulla base di elementi concreti, si può prevedere che, nel giro di brevissimo tempo, sarà adottato un provvedimento che si porrà in contrasto con l’abbattimento.   Demolizione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 8, 2019, 6:00 am

08/03/2019 - Il 39% dei laureati nelle discipline STEM (Scienze, Tecnologia, Ingegneria, Matematica) sono donne. E’ un primato dell’Italia rispetto ai principali Paesi industrializzati con cui siamo abituati a confrontarci. In Francia, nel Regno Unito, in Olanda, nell’area scandinava, negli Stati Uniti, la percentuale è più contenuta. Secondo i dati elaborati dal Centro Studi del CNI, inoltre, aumenta progressivamente il numero delle donne ingegnere: nel 2017 è stato il 28% dei laureati in ingegneria a fronte di una quota del 16% nei primi anni 2000. Le statistiche internazionali confermano come in Italia la quota di laureate in Ingegneria sia considerevolmente più elevata rispetto a molti Paesi europei, solo per fare qualche esempio: la Francia è ferma al 26%, l’Olanda ed il Belgio al 24%, l’Inghilterra al 23%, gli Sati Uniti al 20%. “Stanno cadendo progressivamente – afferma Armando Zambrano, Presidente..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: ()
Posted: March 8, 2019, 6:00 am

08/03/2019 – Il Sistema Produttivo Culturale e Creativo, fatto da imprese, PA e no profit, genera più di 92 miliardi di euro e ‘attiva’ altri settori dell’economia, arrivando a muovere, nell’insieme, 255,5 miliardi, equivalenti al 16,6% del valore aggiunto nazionale.   È quanto emerge dal Rapporto “Io sono cultura - L’Italia della qualità e della bellezza sfida la crisi” elaborato da Symbola e Unioncamere e presentato ieri a Milano presso la sede del Touring Club Italiano.   Patrimonio culturale: i dati in Italia Secondo il Rapporto l’economia italiana beneficia di cultura e creatività, soprattutto il settore del turismo. Una ricchezza che si riflette in positivo anche sull’occupazione: il solo sistema produttivo culturale e creativo dà lavoro a 1,5 milioni di persone, che rappresentano il 6,1% del totale degli occupati in Italia.   Nel complesso, quello produttivo culturale..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 8, 2019, 6:00 am

07/03/2019 – In arrivo i 250 milioni di euro destinati alle Province per migliorare la sicurezza di strade e scuole grazie ad interventi di manutenzione e ammodernamento.   Il Ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli, infatti, ha firmato il decreto di riparto delle risorse tra le Province.   Manutenzione provinciale: ok alle risorse fino al 2033 I 250 milioni di euro costituiscono la prima tranche dello stanziamento complessivo di 3,75 miliardi di euro fino al 2033, previsto dalla Legge di Bilancio 2019, assegnato alle Province delle Regioni a Statuto ordinario da destinare a piani di sicurezza a valenza pluriennale per la manutenzione di strade e scuole.   Le risorse sono ripartite per il 50% tra le province la cui spesa per la manutenzione di strade e di scuole è diminuita negli ultimi anni, e per il restante 50% tra quelle che hanno visto ridursi i trasferimenti di risorse dallo Stato.   Sicurezza provinciale:..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 7, 2019, 6:00 am

07/03/2019 – Meno carte, più cantieri. È stato presentato con questo scopo, dal deputato di Fratelli d’Italia, Luca De Carlo, il disegno di legge per la modifica dell’articolo 36 del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016).   La norma punta a rivedere le soglie degli appalti per sbloccare i lavori e far ripartire l’economia.   Sblocca lavori e revisione delle soglie comunitarie “L'obbiettivo del progetto di legge è semplice - spiega De Carlo dalla sua pagina Facebook - meno burocrazia per i comuni, per accorciare i tempi per l'avvio dei lavori. In sostanza, si chiede di confermare la norma provvisoria introdotta nell'ultima finanziaria, che ha elevato da 40mila a 150mila euro la soglia per l’affidamento diretto di lavori e semplificato le procedure negoziate per gli importi di gara da 150mila a 500mila euro”.   Secondo De Carlo, la norma “consentirebbe un’aggiudicazione dei lavori più..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 7, 2019, 6:00 am

07/03/2019 – Come ricorrere al subappalto e al raggruppamento tra professionisti o tra imprese senza creare contenziosi che possono rallentare l’iter della gara. Con questo obiettivo l’Autorità nazionale anticorruzione (Anac) ha raccolto i pareri di precontenzioso emessi nel 2017 e nel 2018 e messo a punto due guide, che vanno a sommarsi ai già tanti testi e linee guida in materia di contratti pubblici.   Subappalto L’Anac con una nuova guida ha spiegato la differenza tra subappalto, che esplica i suoi effetti nella fase dell’esecuzione del contratto, e avvalimento, che invece consente ad un soggetto privo di requisiti necessari di partecipare ad una gara dalla quale, contando solo sui suoi mezzi, sarebbe escluso.   Il subappalto consiste in una sostituzione nell’esecuzione della prestazione contrattuale ed è una forma di organizzazione dell’impresa dell’appaltatore, il quale rimane responsabile in via..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 7, 2019, 6:00 am

07/03/2019 – Le prese e gli interruttori si sono trasformati nel corso degli anni da componenti ‘solo’ funzionali (necessari all'accensione e allo spegnimento degli impianti) ad elementi di arredo che uniscono praticità, innovazione e bellezza.   In più, grazie alla diffusione della domotica, gli interruttori e le prese sono diventati l’espressione della ‘casa del futuro’ essendo piccoli oggetti dall’alto contenuto tecnologico. A tutto ciò va aggiunta la componente estetica, con un design delle placche e degli interruttori sempre più ricercato.   Ad esempio, si stanno diffondendo sempre più interruttori touch che, a seconda dell’intensità di pressione, regolano temperatura, intensità della luce ecc. Esistono anche interruttori mobili o prese mobili che facilitano la distribuzione degli ambienti, prima rigidamente predefinita dalla loro posizione.  In alcuni casi, invece,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 7, 2019, 6:00 am

07/03/2019 - Peculiarità delle relazioni industriali; natura della conoscenza professionale; rafforzamento del sistema mutualistico parallelo, unicità del modello italiano.   Sono i quattro pilastri del dialogo sociale nelle libere professioni in Italia, una best practice europea per cavalcare e diffondere gli effetti positivi della digitalizzazione negli studi professionali attraverso la contrattazione collettiva e il welfare contrattuale.   Ma sono anche le colonne portanti del progetto “Social dialogue for sustainability of european professional service firms”, finanziato dalla Commissione europea e presentato il 5 marzo da Confprofessioni al Parlamentino del Cnel a Roma.   “Il dialogo sociale ha un ruolo fondamentale per la sostenibilità delle libere professioni in Italia e in Europa - afferma il presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella -. Da una parte, infatti, riduce i rischi di esubero in alcuni settori professionali;..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 7, 2019, 6:00 am

06/03/2019 – Continua il lavoro di riduzione del rischio sismico degli immobili dello Stato ad opera dell’Agenzia del Demanio con la pubblicazione di nuovi bandi in Basilicata e in Puglia, dopo i 24 bandi in 15 regioni italiane pubblicati nel 2018.   Come per l’iniziativa precedente, i bandi riguardano le indagini di vulnerabilità sismica ed energetica (audit), i progetti di fattibilità tecnico ed economica (PFTE), e la riqualificazione sismica.   Antisismica: il bando della Basilicata In Basilicata è stato pubblicato un nuovo bando di gara per la verifica sismica di 37 edifici situati in Basilicata suddivisi in quattro lotti, situati nelle zone sismiche 1 e 2, quelle a più elevato rischio sismico. Il bando prevede che il servizio di verifica della vulnerabilità sismica, diagnosi energetica, rilievo geometrico, architettonico, tecnologico ed impiantistico e progettazione di fattibilità..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 6, 2019, 6:00 am

06/03/2019 - È necessario definire una legge nazionale in materia di equo compenso per la tutela dei professionisti, la difesa della dignità delle libere professioni e per la qualità del loro lavoro e il futuro del nostro Paese.   È stato questo il tema dell’incontro, svoltosi ieri a Roma, tra i Presidenti dei Consigli Regionali e Province autonome e Fondazione Inarcassa, la Fondazione Architetti e Ingegneri liberi professionisti iscritti ad Inarcassa.   Sulla scorta delle positive esperienze delle Regioni Toscana, Puglia, Calabria e Sicilia, che hanno approvato specifiche leggi regionali in materia di equo compenso, l’incontro - spiegano i promotori in una nota - è stata l’occasione per la discussione di una proposta di legge, da incardinare a livello nazionale, in materia di equo compenso per i liberi professionisti.   Ingegneri e architetti, redditi in calo e assenza di parametri “Quella che stanno vivendo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 6, 2019, 6:00 am

06/03/2019 – Il bonus ristrutturazioni spetta per opere volte a evitare gli infortuni domestici? Sì, ma a determinate condizioni.   A spiegarlo l’Agenzia delle Entrate nella Guida al bonus ristrutturazioni in cui specifica gli interventi che accedono all’agevolazione e quelli per cui non è prevista.   Bonus ristrutturazione e opere antinfortuni L’Agenzia specifica che l’agevolazione spetta per gli interventi volti ad evitare infortuni domestici. Tre le opere agevolate riconosce: l’installazione di apparecchi di rilevazione di presenza di gas inerti, il montaggio di vetri anti-infortunio e l’installazione del corrimano.   Le Entrate specificano che anche la semplice riparazione di impianti insicuri realizzati su immobili (per esempio, la sostituzione del tubo del gas o la riparazione di una presa malfunzionante) permette di accedere al bonus 50% per le ristrutturazioni.     Bonus ristrutturazioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 6, 2019, 6:00 am

06/03/2019 - “La centralità della progettazione per noi è un mantra”. Ad affermarlo è stato il presidente del Consiglio nazionale degli Ingegneri (CNI), Armando Zambrano, che durante il Festival del Lavoro ha toccato la riforma del Codice Appalti, tema di grande interesse per il mondo delle professioni, suggerendo al Governo la creazione di una centrale di programmazione piuttosto che di una centrale di progettazione.   L’intervento di Zambrano arriva subito dopo quello dell’Anci, che con l’obiettivo di semplificare le procedure e sbloccare i cantieri ha proposto il ritorno all’appalto integrato, argomento su cui i professionisti non sono d’accordo.   Centralità della progettazione obiettivo fondamentale Sercondo Zambrano, l’obiettivo della centralità della progettazione spesso viene perso di vista da chi scrive le norme. “Centralità della progettazione significa che, per fare..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 6, 2019, 6:00 am

06/03/2019 – Catania punta sulla velocizzazione delle pratiche edilizie percorrendo due strade. Da una parte assicurando, dietro pagamento di un contributo maggiorato, il rilascio del permesso di costruire in un giorno e dall’altra dando immediata attuazione alla LR 1/2019, che vincola il rilascio delle autorizzazioni al pagamento dei progettisti.   Permesso di costruire in un giorno, lo Smart Design Project’ di Catania La delibera della Giunta comunale di Catania, approvata l’11 ottobre 2018, ha approvato un sistema di semplificazione denominato “Smart Design Project”, che prevede un termine massimo di 48 ore, decorrenti dalla presentazione dell’istanza, per il rilascio dei permessi di costruire.   Fino al 7 febbraio, fa sapere il Comune in una nota, sono stati richiesti tre permessi di costruire con modalità “smart”, che sono stati rilasciati in un solo giorno.   Il procedimento superveloce richiede un..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 6, 2019, 6:00 am

05/03/2019 – La Rete delle Professioni Tecniche ha redatto i Bandi Tipo per i Concorsi di progettazione e per l’affidamento di Servizi di Architettura e Ingegneria.   I Bandi, predisposti dal Gruppo “Lavori Pubblici” della RPT nel pieno rispetto delle norme vigenti e degli orientamenti pronunciati dall’ANAC e approvati in occasione dell’Assemblea dello scorso 21 febbraio 2019, saranno presentati alle Regioni il prossimo 7 marzo.   I bandi tipo di RPT La RPT ha predisposto questi documenti per offrire alle Stazioni Appaltanti, che operano sul territorio nazionale, regole certe e trasparenti da adottare in modo omogeneo sull’intero territorio nazionale. Ad esempio, viene spiegato in modo chiaro quando ricorrere ad un concorso di idee e quando ad uno di progettazione.   I bandi tipo, che sono in linea con il bando 3 varato dall’ANAC, puntano alla centralità del progetto, allo snellimento e la trasparenza..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 5, 2019, 6:00 am

05/03/2019 – Individuare con precisione le attività soggette ad autorizzazione, aumentare il numero di interventi rientranti nell’edilizia libera e razionalizzare i titoli abilitativi differenziando le procedure in base al carico urbanistico prodotto con i lavori. Sono alcuni degli obiettivi del disegno di legge delega in materia di semplificazione e codificazione approvato durante l’ultimo Consiglio dei Ministri.   I tempi per la realizzazione della riforma si preannunciano lunghi. Il ddl prevede prima l’istituzione di una commissione permanente, entro un anno dall’entrata in vigore della legge, che si occuperà di attuare le misure per la semplificazione. Solo in un secondo momento si agirà sulle norme.    Moduli unificati e meno norme In generale, il ddl propone di individuare in modo preciso le attività soggette ad autorizzazione. Quelle non presenti in elenco saranno considerate libere.   I procedimenti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 5, 2019, 6:00 am

05/03/2019 - La ripresa degli investimenti nelle costruzioni iniziata nel 2016 ha subìto un brusco rallentamento nel 2018 e questa tendenza proseguirà nel 2019 per effetto della congiuntura economica negativa che ha interessato l’Italia a partire dall’estate del 2018.   Le previsioni di crescita del PIL sono state costantemente riviste al ribasso sulla base dei dati negativi che provenivano da diversi indicatori, in primo luogo i consumi delle famiglie, quindi gli investimenti dei privati e delle imprese e la dinamica dello spread e del costo del denaro. La frenata dell’economia ha determinato anche una frenata degli investimenti nelle costruzioni per i quali UNICMI prevede una crescita dell’1,8% per il 2018 e dell’1,6% per il 2019.   I dati arrivano dal ‘Rapporto sul mercato italiano dell’involucro edilizio 2019’ rilasciato dall’Ufficio Studi Economici Unicmi, un report esaustivo sugli andamenti 2018 e..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: March 5, 2019, 6:00 am

05/03/2019 – Consentire ai professionisti di aggiornare gli atti catastali senza problemi attraverso la procedura Docfa.   Questo l’obiettivo della “Linee guida operative sull’accettazione degli atti di aggiornamento del Catasto Edilizio Urbano” redatto dall’Agenzia delle Entrate (Direzione Regionale della Lombardia) e dalla Consulta Regionale dei Geometri e Geometri Laureati della Lombardia.     Aggiornamento catastale: come effettuarlo senza problemi La Guida nasce dall’esigenza di fornire una risposta il più possibile completa e concreta alle diverse casistiche che frequentemente i professionisti si trovano ad affrontare approcciandosi alla redazione degli atti di aggiornamento relativi al Catasto Fabbricati, con l’intento di rendere semplice e lineare l’intero processo di aggiornamento della banca dati catastale.   Il vademecum è il risultato di un lavoro di sintesi elaborato (attraverso..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 5, 2019, 6:00 am

05/03/2019 – Ritorno all’appalto integrato e possibilità di nominare un responsabile unico del procedimento (Rup) esterno alla Stazione Appaltante. L’Associazione nazionale Comuni italiani (Anci) ha proposto al Governo di introdurre queste due misure nel decreto urgente per la modifica del Codice Appalti.   In generale i Comuni hanno espresso un giudizio positivo sia sul disegno di legge delega approvato durante l’ultimo Consiglio dei Ministri, sia sul decreto urgente che dovrebbe essere presentato a breve.   Anci: ‘appalto integrato per lo sblocco degli investimenti’ Mario Occhiuto, delegato Anci a Lavori pubblici e Urbanistica e sindaco di Cosenza ha sottolineato due punti che dovrebbero essere inseriti nel Codice Appalti con decretazione di urgenza. Uno è la reintroduzione dell’appalto integrato per la realizzazione di investimenti pubblici, per consentire alle stazioni appaltanti di ricorrere all’affidamento..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 5, 2019, 6:00 am

04/03/2019 – Puglia al lavoro per tutelare i liberi professionisti. È stata approvata dalla V Commissione del Consiglio Regionale la proposta di legge “Norme in materia di tutela delle prestazioni professionali per attività espletate per conto dei committenti privati e di contrasto all’evasione fiscale”, presentata dal consigliere M5S Cristian Casili.   Nessuna autorizzazione a chi non paga il progettista La proposta prevede che, al momento del rilascio al privato dell’atto autorizzativo in materia di edilizia ed urbanistica, il professionista dichiari che le proprie prestazioni siano state economicamente soddisfatte, indicando anche gli estremi della fattura. In caso contrario, la Pubblica Amministrazione non rilascerà gli atti autorizzativi.    Perché queste disposizioni diventino operative, il testo deve ora affrontare la discussione in Consiglio Regionale.   Casili: ‘norma attesa da tutti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 4, 2019, 6:00 am

04/03/2019 – Puntare al recupero di alcune opere pubbliche incompiute, anche destinandole ad usi diversi da quelli originariamente previsti, purché compatibili e conformi alle normative vigenti.   Questo l’obiettivo dell’accordo siglato tra il Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti (Mit) e il Ministero per i Beni e le Attività Culturali (Mibac) per la valorizzazione delle opere pubbliche presenti nell’anagrafe delle opere incompiute che si trovano nelle città metropolitane e nei comuni capoluogo di provincia.   Opere pubbliche incompiute: collaborazione Mit e Mibac L’accordo, attraverso la sinergia tra Mibac e Mit, mira a ‘rimettere’ in gioco una parte delle 647 opere incompiute, anche attraverso la realizzazione di interventi di riqualificazione urbanistica dei quartieri periferici in cui si trovano queste opere.   Proprio per questo, l’accordo prevede di attingere dal fondo istituito nello..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 4, 2019, 6:00 am

04/03/2019 - Civiltà millenarie, opere di inestimabile valore e sovrani che hanno scritto importanti pagine di storia. È ciò che si può scoprire visitando castelli, musei e aree archeologiche. Il Ministero dei Beni e delle Attività culturali (Mibac) ha stilato la classifica dei trenta luoghi più visitati nel 2018.   In questa breve rassegna proponiamo i siti che hanno conquistato il podio più altri luoghi rappresentativi delle regioni in cui si trovano.   Circuito Archeologico 'Colosseo, Foro Romano e Palatino' - Roma Non ha bisogno di presentazioni questo sito archeologico, che abbraccia millenni di storia. Nel 2018 è stato il più visitato in Italia con 7,6 milioni di ingressi. La sua fama è dovuta alle imponenti ristrutturazioni dell'Italia post-unitaria e del periodo fascista. Prima ha conosciuto un lungo periodo di decadenza. Nel Cinquecento è stato quasi completamente interrato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 4, 2019, 6:00 am

04/03/2019 – Come funzione e a quanto ammonta il tax credit per le erogazioni destinate al finanziamento di interventi su edifici pubblici?   A riepilogarlo l’Agenzia delle Entrate rispondendo ad un contribuente che chiedeva maggiori informazioni.   Tax credit edifici pubblici: in cosa consiste L’Agenzia ha ricordato che la Legge di Bilancio 2019 ha introdotto un credito d’imposta relativo alle erogazioni liberali in denaro per il finanziamento di interventi su edifici e terreni pubblici.   Gli interventi che ‘godono’ dell’agevolazione’ sono finalizzati ai seguenti scopi: bonifica ambientale (inclusa la rimozione dell’amianto), prevenzione e risanamento del dissesto idrogeologico, realizzazione o ristrutturazione di parchi e aree verdi attrezzate e recupero di aree dismesse di proprietà pubblica.   Le erogazioni possono essere effettuate da persone fisiche, enti non commerciali e soggetti Ires.   Credito..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 4, 2019, 6:00 am

01/03/2019 – In arrivo 80 milioni di euro per l’adeguamento sismico degli edifici scolastici.   Ad affermarlo il Ministro dell’Istruzione e dell’Università Marco Bussetti durante il question time alla Camera dello scorso 27 febbraio.   Edilizia scolastica: entro il 13 marzo gli interventi Il Ministro ha dichiarato di aver adottato lo scorso 11 febbraio il decreto con cui ripartisce le risorse per le scuole; inoltre ha anticipato che “entro il 13 marzo, le regioni potranno far pervenire al Ministero gli interventi da finanziare”.   Bussetti ha aggiunto: “partendo dai dati dell’Anagrafe dell’edilizia scolastica sono intervenuto, immediatamente, sulle situazioni di maggiore criticità, autorizzando le verifiche di vulnerabilità sismica: 105 milioni per interventi su 1.555 edifici scolastici delle zone a rischio 1 e 2; circa 1 miliardo e 58 milioni di euro per 1.735 interventi che gli enti locali..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 1, 2019, 6:00 am

01/03/2019 – Chi acquista un immobile abusivo a sua insaputa può chiedere un risarcimento al Comune. Lo ha affermato la Cassazione con la sentenza 4889/2019.   Acquisto casa abusiva e risarcimento del Comune I giudici hanno spiegato che l’acquirente di un immobile presuppone che l’impresa di costruzione abbia rispettato le prescrizioni urbanistiche e si sia dotato dei titoli abilitativi necessari alla realizzazione dell’edificio.   Nel caso in cui, invece, emergano in seguito irregolarità gravi, tali da rendere l’immobile parzialmente abusivo, inidoneo all’uso e incommerciabile, ci si può rivalere sulla Pubblica Amministrazione, che non vigilando in modo corretto ha consentito la realizzazione di un edificio parzialmente abusivo.   Acquisto casa abusiva, il caso I giudici si sono pronunciati sul caso di un privato che aveva acquistato un appartamento credendo che lo stabile in cui si trovava fosse in regola..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 1, 2019, 6:00 am

01/03/2019 – Da oggi chi installa infrastrutture di ricarica elettriche, anche nei condomini, potrà usufruire di una detrazione fiscale del 50% delle spese sostenute.   Entra, infatti, in vigore dal 1 marzo la norma contenuta nella Legge di Bilancio 2019 che prevede un bonus del 50% per le spese relative all’acquisto e alla posa in opera di infrastrutture di ricarica dei veicoli alimentati ad energia elettrica.   Bonus 50% per le colonnine elettriche Ai contribuenti è riconosciuta una detrazione del 50% per le spese documentate sostenute dal 1° marzo 2019 al 31 dicembre 2021; sono inclusi i costi iniziali per la richiesta di potenza addizionale fino ad un massimo di 7 kW.   La detrazione va ripartita in dieci quote annuali di pari importo ed è calcolata su un ammontare complessivo non superiore a 3.000 euro.   Per accedere all’agevolazione le infrastrutture di ricarica devono essere..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: March 1, 2019, 6:00 am

01/03/2019 – Nuovo impulso per la riforma del Codice Appalti. Dopo mesi di pausa, il Consiglio dei Ministri ha approvato il disegno di legge delega con i princìpi che ispireranno la nuova normativa sui contratti pubblici. Ma non solo, perchè l'azione di correzione e semplificazione del Governo toccherà diverse discipline, tra cui di edilizia, governo del territorio, rinnovabili, ambiente e Codice dei beni culturali e del paesaggio. In tutto sono stati infatti approvati dieci disegni di legge delega. I testi approvati, alcuni dei quali sono collegati alla Legge di Bilancio per il 2019 (L.145/2018), superano il testo approvato lo scorso dicembre e ne ampliano la portata.   Riforma del Codice Appalti, il ddl delega Il ddl delega prevede il riassetto della materia dei contratti pubblici, non solo nei settori ordinari e speciali ma anche nei settori della difesa e della sicurezza. L’obiettivo del Governo è rendere..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: March 1, 2019, 6:00 am

28/02/2019 – Le modifiche urgenti al Codice Appalti ci stanno mettendo più tempo del previsto per essere approvate, ma questa potrebbe essere la volta buona. Il viceministro alle Infrastrutture Edoardo Rixi, ha affermato, a margine del convegno “Verso il festival del lavoro 2019”, organizzato al Palazzo Ducale di Genova dal Consiglio nazionale dei Consulenti del lavoro, che “il Governo si è impegnato a fare entro una quarantina di giorni un decreto “sblocca cantieri”.   L’obiettivo comune della riforma del Codice Appalti è la semplificazione normativa e la velocizzazione delle procedure, ma come emerge dai risultati delle consultazioni svolte in Senato, gli operatori del settore sono divisi su una serie di punti cruciali, come appalto integrato, centralità del ruolo ricoperto dal progettista e subappalto.   Se lo “Sblocca cantieri” toccherà solo superficialmente il Codice, ben più..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 28, 2019, 6:00 am

28/02/2019 – Tinteggiare e verniciare le superfici in modo da rendere la casa esteticamente gradevole e funzionale potrebbe sembrare una scelta banale ma in realtà richiede una conoscenza approfondita dei prodotti che si vogliono utilizzare e di come applicarli.   Ad esempio, prima di stendere la pittura prescelta è necessario preparare adeguatamente le pareti: eliminando le irregolarità, stuccando e carteggiando le pareti e applicando il fissativo.   Inoltre, è importante scegliere la tipologia giusta di pittura a seconda dell’ambiente in cui s’intende utilizzare. Ad esempio, negli ambienti esterni si privilegeranno pitture con una maggiore resistenza (soprattutto agli agenti atmosferici e ai raggi UV) mentre negli ambienti interni si opterà per soluzioni funzionali (pitture traspiranti in bagni e cucine ecc) ed esteticamente gradevoli.   Idropitture: cosa sapere Le pitture sono composte da un legante, dal pigmento..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 28, 2019, 6:00 am

28/02/2019 – Semplificare tutte le misure relative all’efficienza energetica attraverso l’eliminazione delle sovrapposizioni tra bonus ristrutturazione ed ecobonus, la stabilizzazione della detrazione per la riqualificazione degli edifici e l’introduzione di una maxi rata iniziale per il rimborso dell’agevolazione.   Queste le proposte di Assotermica, condivise da altre associazioni di categoria, esposte alla Commissione Attività Produttive della Camera, durante le audizioni sull’attuazione della Strategia energetica nazionale al Piano nazionale energia e clima per il 2030.   Riqualificazione energetica edifici: potenziare ecobonus Per potenziare l’ecobonus, utile alla riqualificazione energetica degli edifici, Assotermica ha proposto di prorogarlo per un periodo di medio termine e rimborsare una maxi rata iniziale almeno pari al valore dell’IVA.   Dello stesso parere Assoclima che, in una precedente audizione,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 28, 2019, 6:00 am

28/02/2019 – Le case più vendute in Italia sono quelle esistenti, parzialmente da ristrutturare, di tipo economico o popolare e di classe energetica F-G.   Questo l’identikit delle abitazioni più acquistate emerso dal Sondaggio congiunturale sul mercato delle abitazioni in Italia, realizzato dalla Banca d’Italia in collaborazione con l’Osservatorio del mercato immobiliare dell’Agenzia delle entrate e con Tecnoborsa.   Immobiliare: quali case si vendono di più? Il report rivela che le abitazioni in Italia si vendono in 7 mesi circa. Le case vendute sono in larghissima parte libere (è il 95,8% dei casi), quasi sempre già abitabili ma parzialmente da ristrutturare (78,8%), contro il 18,2% di quelle nuove o in ottimo stato.   Per quanto riguarda la tipologia catastale, le unità immobiliare di tipo economico o popolare sono quelle prevalenti (61,4%), mentre nel 34,5% dei casi si tratta di immobili..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 28, 2019, 6:00 am

28/02/2019 - È stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale della Regione Siciliana la legge per la certezza dei pagamenti ai professionisti del settore edile.   La norma è inserita nelle ‘Disposizioni programmatiche e correttive per l’anno 2019. Legge di stabilità regionale’ (Legge 1 del 22 febbraio 2019) ed è entrata in vigore il 26 febbraio 2019.   Analogamente alle norme già approvate in Calabria, Campania, Piemonte e Basilicata, anche la Sicilia da oggi tutela le prestazioni di architetti, ingegneri, geometri, geologi.   La norma per il pagamento delle spettanze professionali La norma è all’articolo 36 ‘Spettanze dovute ai professionisti per il rilascio di titoli abilitativi o autorizzativi’ della Legge di stabilità regionale.   Prevede che, al fine della tutela delle prestazioni professionali rese sulla base di istanze presentate alla pubblica amministrazione per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: February 28, 2019, 6:00 am

27/02/2019 - Il CONAF (Consiglio dell’Ordine Nazionale dei Dottori Agronomi e Dottori Forestali) e INU (Istituto Nazionale di Urbanistica) hanno firmato un protocollo d’intesa per collaborare alla diffusione della cultura nel governo del territorio. Con questa firma, i due enti lavoreranno assieme per promuovere l’educazione e la cultura del paesaggio e della rigenerazione urbana.   L’intesa tra INU e CONAF consente di realizzare attività seminariali ma anche percorsi finalizzati alla ricerca di soluzioni e proposte innovative su: agronomia e agricoltura urbana, rapporti città-campagna e produzione di cibo nelle aree urbane, contrasto al consumo reale di nuovo suolo, aree verdi urbane per il risanamento delle città, definizione di standard prestazionali ecosistemici, dotazioni territoriali di area vasta.   Inoltre, INU e CONAF collaboreranno per definire i nuovi standard nell’ambito del riordino delle normative urbanistico-edilizie.   “Già..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: February 27, 2019, 6:00 am

27/02/2019 – I progettisti possono fare a meno del compenso per lo svolgimento della loro attività. Lo ha ribadito per la seconda volta il Consiglio di Stato, che ha di nuovo ribaltato il giudizio del Tar sulla tutela dell’equo compenso e sul pagamento in visibilità per il professionista.   Catanzaro e il piano strutturale gratis Al centro del contenzioso torna, dopo tre anni, il caso del Comune di Catanzaro, che nel 2016 bandì una gara per il conferimento di incarichi professionali a titolo gratuito, volti alla selezione dello staff di progettisti esterni per la redazione del Piano Strutturale Comunale. Si tratta di una delle componenti del Piano regolatore generale (PRG) che, lo ricordiamo, si articola in piano strutturale, piano operativo e regolamento urbanistico.   Per questo incarico, il Comune stabilì il compenso simbolico di 1 euro e un rimborso spese di 250mila euro, in cui era compreso anche il costo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 27, 2019, 6:00 am

27/02/2019 – “L’Italia deve correre e il Governo vuole rimettere il turbo sul fronte delle infrastrutture”. Con una serie di metafore, il Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, ha annunciato, in un’intervista al Sole24Ore, di aver firmato i decreti che istituiscono Investitalia e Strategia Italia.   Investitalia, Strategia Italia e il ‘metodo Conte’ Secondo Conte, le potenzialità del Paese assomigliano al percorso lungo “un'autostrada a tre corsie con una Ferrari di cui finora non abbiamo premuto l'acceleratore". "Adesso – ha assicurato Conte - abbiamo deciso di farlo”.   Le tre corsie dell’autostrada menzionata da Conte sono: investimenti, innovazione e semplificazione.   Composta da tre elementi anche “il metodo Conte: lo studio attento dei dossier, il dialogo con gli attori di volta in volta coinvolti e il confronto con i ministri affinché venga garantita..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 27, 2019, 6:00 am

27/02/2019 - Si chiama Proteggi Italia e stanzia 11 miliardi di euro su un orizzonte di tempo pluriennale mettendo a sistema risorse provenienti dalla Legge di Bilancio e dal Decreto Fiscale. È il Piano nazionale per la messa in sicurezza del territorio, presentato dal Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, che in futuro potrà contare su ulteriori stanziamenti.   Proteggi Italia, 3 miliardi per il 2019 Solo nel 2019, ha reso noto Conte, sono a disposizione 3 miliardi di euro. “Sono opere immediatamente cantierabili - ha affermato non investimenti futuribili”.   Entro fine aprile le Amministrazioni sottoporranno a Strategia Italia e al Cipe un piano stralcio con i progetti urgenti e immediatamente cantierabili.  I piani saranno il risultato della collaborazione delle proposte delle Regioni interessate.   Emergenza, 3 miliardi fino al 2021 Per il pilastro dell’emergenza sono stati stanziati più 3 miliardi fino al 2021..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: February 27, 2019, 6:00 am

27/02/2019 - L’innalzamento delle soglie per l’affidamento diretto riguarda solo gli appalti di lavori pubblici e non i servizi di ingegneria e architettura. Lo ha spiegato il Consiglio nazionale degli ingegneri (CNI) con una circolare sulle novità introdotte dalla Legge di Bilancio 2019, inviata agli iscritti per fugare i dubbi diffusi in seguito ad alcune interpretazioni errate della norma.   Legge Bilancio 2019 e soglie degli appalti Come ricordato dal CNI, per il 2019 la Legge di Bilancio consente di utilizzare l’affidamento diretto previa consultazione, ove esistenti, di tre operatori economici nei lavori di importo pari o superiore a 40mila euro e inferiore a 150mila euro e la procedura negoziata previa consultazione di almeno dieci operatori economici per i lavori di importo compreso tra 150mila e 350mila euro.   Si tratta di una modifica temporanea, specifica il CNI, che riguarda solo il settore dei lavori pubblici.   Nulla..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 27, 2019, 6:00 am

26/02/2019 – Boom di assunzioni per gli ingegneri: nei primi sei mesi del 2018 sono stati assunti quasi 37mila profili attinenti alle professioni ingegneristiche, oltre la metà per mansioni relative all’area informatica ma anche molti appartenenti al settore civile.   È quanto emerge dall’analisi dei dati relativi al primo semestre 2018 dell’Osservatorio sulla domanda di professioni ingegneristiche, realizzato grazie ad una collaborazione tra Fondazione CNI e ANPAL Servizi.   Ingegneri: boom informatici ma crescono anche i civili La domanda nel primo semestre 2018 rileva un vero boom per i professionisti del settore informatico ma si rivela molto consistente anche per altre categorie di ingegneri, soprattutto energetici e meccanici (circa 3.500 assunzioni) e civili (2.234 assunzioni).   Secondo il CNI il "dato sugli ingegneri civili fa ben sperare per una fase più favorevole a questa tipologia di ingegneri, la più..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 26, 2019, 6:00 am

26/02/2019 – Bonificare in maniera corretta e in sicurezza le coperture e i materiali inquinati dall’amianto.   Questo lo scopo delle due mini-guide pubblicate dall’Inail: Bonifica delle coperture in cemento amianto e Bonifica dei materiali contenenti amianto in matrice friabile. Le guide sono state redatte in maniera divulgativa dai ricercatori del Dipartimento innovazioni tecnologiche e sicurezza degli impianti, prodotti e insediamenti antropici (Dit) e offrono agli operatori del settore elementi operativi e indicazioni pratiche.   Bonifica amianto: come si procede Le due guide richiamano l’attenzione alla salvaguardia del materiale in tutte le fasi dell’intervento: smontaggio, sollevamento, primo imballaggio, messa a terra, imballaggio finale per evitare dispersione di fibre pericolose in aria.   Ad esempio, l’Inail specifica che per i materiali in matrice friabile (cioè che possono essere sbriciolati con una semplice..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 26, 2019, 6:00 am

26/02/2019 - Un contesto socio-economico in forte mutamento, una committenza con nuovi bisogni e nuove dinamiche, competenze sempre più specialistiche richieste ai progettisti e soluzioni tecnologiche innovative.   Questi elementi delineano il quadro di profondo cambiamento che il mondo delle costruzioni sta affrontando in questi anni e che sta stimolando il dibattito facendo emergere visioni e soluzioni.   Per immaginare gli scenari dei prossimi 10 anni e discuterne insieme nel corso di Edilportale Tour 2019, abbiamo lanciato un sondaggio volto a capire come è cambiata la professione dei progettisti, e quali sono i temi che si stanno imponendo nella pratica professionale. Ecco i risultati.   I progettisti che hanno risposto al questionario sono per l’80% architetti, geometri e ingegneri; oltre i tre quarti degli interpellati ha un’età compresa tra i 36 e i 65 anni; la distribuzione territoriale è omogenea sul..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: February 26, 2019, 6:00 am

26/02/2019 – L’accesso civico generalizzato non è consentito per la Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) e per la Comunicazione di inizio lavori asseverata (Cila). Lo ha affermato il Garante per la protezione dei dati personali con un parere sull’operato di un Comune.   Scia e Cila, no all’accesso civico generalizzato Secondo il Garante, non è possibile accedere ai dati personali completi contenuti nei titoli abilitativi edilizi sulla base di una mera richiesta di accesso civico generalizzato.   Il garante ha spiegato che, diversamente da quanto indicato dalla normativa per altre pratiche edilizie, come i permessi di costruire, la normativa non prevede lo stesso regime di conoscibilità per la Cila e la Scia.   Nella Cila e nella Scia ci sono una serie di dati personali e tecnici, come data e luogo di nascita, codici fiscali, residenza, e-mail, pec, numeri di telefono fisso e cellulare, documentazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 26, 2019, 6:00 am

26/02/2019 – Quando un manufatto edilizio, realizzato senza permessi, può evitare la condanna per abuso edilizio? In realtà, come spiegato dalla Cassazione con la sentenza 5821/2019, in pochissimi casi. Spesso si tenta di far passare l’opera come precaria o le irregolarità come lievi, ma ci sono diversi aspetti da tenere in considerazione.   Abusi edilizi, il caso Nel caso preso in esame dalla Cassazione, in zona sismica e sottoposta a vincolo paesaggistico era stata realizzata una platea in conglomerato cementizio avente una superficie di circa 100 metri quadrati e tramezzature perimetrali in laterizio di lunghezza complessiva di 25 metri ed altezza variabile tra 1,80 e 3,10 metri.   Secondo il responsabile, il manufatto aveva una natura precaria ed era stato costruito come ricovero temporaneo degli attrezzi necessari per i lavori in corso nell’immobile.   Opere precarie o abusi edilizi? La Cassazione ha respinto le motivazioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 26, 2019, 6:00 am

25/02/2019 - Le opere in cemento possono essere espressione del patrimonio culturale del XX secolo. Vanno quindi studiate e tutelate. Questo il cuore del progetto europeo InnovaConcrete, coordinato dall’Università spagnola di Cadice, di cui fa parte anche l’Italia. Il progetto, iniziato a gennaio 2018, ha selezionato 8 opere su cui condurre sia interventi di conservazione con materiali e tecnologie innovativi sia attività tese ad accrescere la consapevolezza dei cittadini sull’importanza e il valore delle opere, che, se valorizzate, potrebbero creare un indotto economico. Sull'argomento nei giorni scorsi si è svolto un workshop presso la sede del Cnr di Roma. Ecco le opere al centro del progetto InnovaConcrete   Stadio Flaminio, Roma Progettato da Pier Luigi Nervi, insieme a suo figlio Antonio Nervi tra il 1957 e il 1958, in occasione delle Olimpiadi di Roma del 1960, è stato abbandonato per anni e oggi versa in uno..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 25, 2019, 6:00 am

25/02/2019 - Il comitato tecnico scientifico per la prevenzione incendi del Dipartimento dei Vigili del Fuoco ha dato il via libera alla bozza di decreto del Ministero dell'Interno per la modifica del Codice di prevenzione incendi (DM 3 agosto 2015).   Obiettivo del nuovo decreto è semplificare e razionalizzare la normativa con un approccio metodologico aderente al progresso tecnologico e agli standard internazionali, ma soprattutto introdurre una maggiore flessibilità, lasciando più spazio alle competenze dei professionisti, che potranno compiere valutazioni caso per caso. Dalle norme prescrittive si passerà alla normativa prestazionale, che consente maggiore libertà progettuale, ma allo stesso tempo richiede ai professionisti maggiori competenze.   Applicazione della normativa prestazionale La bozza approvata prevede che la normativa prestazionale diventi obbligatoria per tutte le attività elencate nell'Allegato I del Dpr..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 25, 2019, 6:00 am

*** Il percorso ventennale di Edilportale nel digitale ha sempre avuto alla base la volontà di semplificare le logiche del mondo delle costruzioni e trasferire ad un settore tradizionalmente fisico tutti i vantaggi dell’online. Un cammino che si è rivelato una sfida continua e che, obiettivo dopo obiettivo, ha visto il portale crescere e imporsi nell’arena digitale come punto di riferimento per rivenditori, imprese e progettisti italiani. Adesso, il gruppo è pronto ad un ulteriore passo in avanti e sceglie di puntare sul Marketplace con un’ambizione ancora più grande: rivoluzionare il classico modo di fare rivendita.    “Possiamo parlare di modello Amazon applicato all’edilizia”, racconta Ferdinando Napoli, CEO  e Co-founder di Edilportale. “Vogliamo agire ad ogni stadio del processo di rivendita e semplificarne le fasi, offrendo un supporto valido dal punto di vista logistico, comunicativo e organizzativo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: ()
Posted: February 25, 2019, 6:00 am

25/02/2019 - Sta per approdare in Consiglio Regionale per l’esame definitivo la proposta di legge in materia di equo compenso e di tutela delle prestazioni professionali (ddl 69). Giovedì scorso la proposta di legge è stata approvata infatti all’unanimità dalla Commissione Lavoro.   Il provvedimento - ricorda il comunicato - ha come finalità la promozione e la valorizzazione delle attività professionali nonché il contrasto dell’evasione fiscale, riconoscendo il diritto dei professionisti all’equo compenso, compresi quelli che non fanno parte di ordini o albi professionali.   Le norme - sottolinea la nota - sono di particolare rilevanza soprattutto con riferimento a incarichi o appalti affidati dalle pubbliche amministrazioni. Infatti, il testo prevede che ogni istanza di autorizzazione sia corredata dalla lettera di affidamento dell’incarico sottoscritta dal committente e che l’Amministrazione,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: February 25, 2019, 6:00 am

25/02/2019 – I lavori di manutenzione ordinaria e tutti gli interventi ‘minori’ collegati agli interventi antisismici godono del sismabonus.   A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate nella Guida al sismabonus.   Sismabonus anche ai lavori minori legati ad interventi antisismici L’Agenzia, infatti, sottolinea che “anche per i lavori antisismici, come per gli interventi di recupero del patrimonio edilizio, vale il principio secondo cui l’intervento di categoria superiore assorbe quelli di categoria inferiore ad esso collegati”.   La detrazione prevista per gli interventi antisismici può, quindi, essere applicata anche alle spese di manutenzione ordinaria (tinteggiatura, intonacatura, rifacimento di pavimenti, eccetera) e straordinaria, necessarie al completamento dell’opera.   Sismabonus: ok ai lavori minori ma stesso tetto di spesa Le Entrate, però, hanno chiarito che “se sullo stesso edificio..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 25, 2019, 6:00 am

22/02/2019 – Il Governo torna a ipotizzare una riforma del Codice Appalti in due tempi. Un decreto legge con le misure più urgenti e, in un secondo momento, l’approvazione della legge delega e dei decreti attuativi, che riscriveranno completamente la materia dei contratti pubblici.   L’intenzione è stata manifestata dal presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, durante un question time al Senato, e confermata dal ministro delle Infrastrutture e dei Trasporti, Danilo Toninelli in una intervista a Radio 24. Definiti anche i decreti per l'istituzione di Investitalia e Strategia Italia e il piano nazionale per la mitigazione del rischio idrogeologico, strumenti che rientrano nella strategia del Governo per lo sblocco degli investimenti.   Codice Appalti, Conte: ‘la crescita economica non può tardare’ “Stiamo intervenendo con molta decisione per riformare il Codice dei contratti pubblici – ha affermato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 22, 2019, 6:00 am

22/02/2019 – L’Agenzia delle Entrate pubblica la prima guida interamente dedicata al Sismabonus, l’agevolazione per i lavori antisismici che dal 1° gennaio 2017 ha assunto regole specifiche differenti rispetto al Bonus ristrutturazione.   La Guida al Sismabonus raccoglie tutte le informazioni utili come: beneficiari, vantaggi e modalità per accedere all’agevolazione per i lavori e l’acquisto di case antisismiche.   Sismabonus: chi ne beneficia e cosa prevede L’Agenzia delle Entrate ricorda che l’agevolazione fiscale è valida per interventi realizzati su tutti gli immobili di tipo abitativo (non soltanto su quelli adibiti ad abitazione principale) e su quelli utilizzati per attività produttive.   Inoltre, le opere devono essere realizzate su edifici che si trovano nelle zone sismiche ad alta pericolosità (zone 1 e 2) e nella zona 3. Tra le spese detraibili rientrano anche quelle effettuate..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 22, 2019, 6:00 am

22/02/2019 – Si concretizza la disposizione contenuta nel Jobs Act Autonomi (Legge 81/2017) che mira a incrociare domanda e offerta di lavoro autonomo, fornire informazioni ai liberi professionisti per l'avvio di nuove start up e per l'accesso a commesse e appalti pubblici, individuare opportunità di credito e agevolazioni pubbliche a favore dei lavoratori autonomi.   È stato siglato ieri mattina, infatti, a Roma il protocollo d'intesa tra Anpal servizi e Confprofessioni per promuovere e attivare nei Centri per l'impiego l'istituzione di uno “Sportello dedicato al lavoro autonomo”.   Sportelli per il lavoro autonomo nei centri per l’impiego L'accordo sottoscritto dall'amministratore unico di Anpal Servizi, Maurizio Del Conte, e dal presidente di Confprofessioni, Gaetano Stella, ha una durata triennale.   L’intesa si propone di condividere l'iniziativa con ciascuna Regione per individuare..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 22, 2019, 6:00 am

22/02/2019 - “Come Anci chiediamo al Governo di dotare di risorse adeguate e strutturali il Fondo per la demolizione delle opere abusive. Cinque milioni non sono sufficienti se si vuole consentire a sindaci e prefetti di abbattere le tante costruzioni che deturpano il nostro paesaggio”.   Lo hanno chiesto il delegato a Urbanistica e lavori pubblici di Anci e sindaco di Cosenza, Mario Occhiuto, e il presidente della commissione Urbanistica e lavori pubblici di Anci e consigliere comunale di Torino, Stefano Lo Russo, nella riunione della commissione, convocata per esaminare lo schema di decreto del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti che rifinanzierà il Fondo per le demolizioni.   Fondo, lo ricordiamo, istituito dalla Legge di Bilancio 2018 con una dotazione di 10 milioni di euro per il biennio 2018-2019.   Occhiuto e Lo Russo aggiungono che Anci condivide la sostanza dello schema di decreto che aiuta i Comuni a procedere alle demolizioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: February 22, 2019, 6:00 am

22/02/2019 – Per ottenere il Sismabonus è necessario risalire alla data esatta in cui sono iniziati i lavori e alla natura dell’intervento, che deve rientrare nell’ambito della manutenzione straordinaria e non della nuova costruzione. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con la risposta 62/2019 ai dubbi sollevati da un contribuente.   Sismabonus, conta la data di inizio lavori Il sismabonus, ha ricordato l’Agenzia delle Entrate, è stato introdotto con la Legge di Bilancio 2017 (L. 232/2016). Possono quindi accedere alla detrazione fiscale gli interventi di adeguamento o miglioramento antisismico iniziati dal 1° gennaio 2017.   SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL SISMABONUS   Nel caso esaminato dal Fisco, il contribuente che ha richiesto il sismabonus ha presentato la Scia a novembre 2016, ma questa è stata modificata a gennaio 2017 in seguito ad alcune richieste di integrazione.   La possibilità..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 22, 2019, 6:00 am

21/02/2019 – Messa in sicurezza del territorio, trasporto pubblico locale e nazionale, edilizia pubblica e carceraria e infrastrutture. Per il finanziamento di queste iniziative, il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti (Mit) ha chiesto al Ministero dell'Economia e delle Finanze (Mef) che gli siano trasferiti 19 miliardi di euro dal Fondo Investimenti per le Amministrazioni centrali.   Fondo Investimenti per le Amministrazioni centrali Il Fondo, lo ricordiamo, è stato istituito dalla Legge di Bilancio per il 2019 con una dotazione di 43,6 miliardi di euro per quindici anni, dal 2019 al 2033.   La ripartizione tra i vari ministeri avverrà sulla base dei programmi presentati. Il Mit ha quindi proposto il suo piano di investimenti. La suddivisione delle risorse avverrà con decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri.   Fondo per la progettazione, chiesti 30 milioni di euro Il Mit ha chiesto di destinare 30 milioni di euro..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 21, 2019, 6:00 am

21/02/2019 – Prorogata al prossimo 1° aprile la scadenza per l’invio all’Enea della documentazione relativa ai lavori di ristrutturazione con risparmio energetico effettuati nel 2018.   La proroga è stata annunciata nel pomeriggio di oggi dall'Enea. Si hanno, quindi, ancora 39 giorni a disposizione per la comunicazione, che deve avvenire telematicamente caricando i dati sul sito https://ristrutturazioni2018.enea.it/, necessaria per ottenere la detrazione del 50% sugli interventi di ristrutturazione edilizia e per l’acquisto di elettrodomestici che consentono di conseguire un risparmio energetico.   Obbligo Enea: la 'storia' della proroga per gli interventi 2018 L'Enea ha annunciato che, su mandato del Ministero dello Sviluppo Economico, ha prorogato al 1° aprile 2019 il termine ultimo per la trasmissione dei dati relativi a tutti gli interventi edilizi “energetici” completati..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 21, 2019, 6:00 am

21/02/2019 – Chi intende usufruire del sismabonus deve presentare il progetto dell’intervento e l’asseverazione sul miglioramento sismico ottenibile con i lavori contestualmente alla Scia. In caso contrario si perde il diritto all’agevolazione.   La spiegazione, contenuta in una risposta che l’Agenzia delle Entrate ha fornito ad un contribuente, si basa si basa sulle linee guida per la classificazione del rischio sismico delle costruzioni e l’attuazione del sismabonus (DM 28 febbraio 2017 n.58).   Ma quando, contestualmente ai lavori di adeguamento o miglioramento antisismico, si vogliono eseguire interventi che richiedono il permesso di costruire, la situazione potrebbe complicarsi.   Sisambonus e lavori con permesso di costruire Nel caso esaminato dal Fisco, un contribuente aveva intenzione di effettuare, oltre ai lavori di miglioramento antisismico, il cambio di destinazione d’uso del primo piano dell’edificio da..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 21, 2019, 6:00 am

21/02/2019 - Un sistema innovativo di osservazione della Terra dallo spazio per la stima dei volumi e l’analisi delle macerie, verifiche di agibilità dei beni culturali e delle criticità idro-geologiche, indagini “macrosismiche” per lo studio degli effetti del sisma sul costruito, pianificazione territoriale con la microzonazione sismica.   Ma anche un medicamento brevettato dall’ENEA per la cura delle ferite, con proprietà cicatrizzanti, antibatteriche e antinfiammatorie. Sono questi gli interventi messi in campo dall’ENEA nell’ambito delle attività condotte come membro del Comitato Operativo del Dipartimento della Protezione Civile, a seguito degli eventi sismici che hanno colpito l’Italia centrale nel 2016-2017.   Dal centinaio di sopralluoghi svolti dai ricercatori dell’Agenzia, insieme ai funzionari del Ministero per i Beni e le Attività Culturali, è emerso che in Abruzzo, Lazio,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: February 21, 2019, 6:00 am

21/02/2019 – Puntare su una nuova edilizia che non sia più un pericolo per l'ambiente, per il consumo di suolo e di energia, ma che diventi una opportunità per la rigenerazione urbana e la lotta contro i cambiamenti climatici.   A dimostrare quanto sia interessante accettare questa sfida e puntare su materiali innovativi e sostenibili ci sono le esperienze raccontate nel Rapporto MaINN: Materiali INNovativi e Sostenibili per una nuova edilizia di Legambiente.   Le esperienze raccolte dimostrano come siano sempre di più i cantieri e le realizzazioni dove si dimostrano i vantaggi di aggregati riciclati al posto di materiali di cava, o le prestazioni in termini di salubrità e prestazioni energetiche di laterizi naturali (paglia, terra cruda, canapa, ecc.), del legno proveniente dal riciclo, di pitture che assorbono l'inquinamento o di altri materiali certificati nel ciclo di vita.   Ecco alcuni dei prodotti selezionati da Legambiente.   Tra..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 21, 2019, 6:00 am

20/02/2019 – Non è a norma il centro polivalente di Norcia progettato da Stefano Boeri. A stabilirlo in modo definitivo è stata la sezione penale della Corte di Cassazione con la sentenza pubblicata ieri. I giudici non sono però certi che sia stato corretto porre l’opera sotto sequestro.   Centro polivalente di Stefano Boeri a Norcia Tutto inizia con il sisma del 30 ottobre 2018, che distrugge, tra le altre, la città di Norcia. Partono quindi una serie di iniziative di solidarietà. Tra queste “Un Aiuto Subito. Terremoto Centro Italia 6.0”, promossa da Corriere della Sera e TG La7. Con le risorse raccolte viene costruita una parte del Centro Polivalente e di Protezione Civile progettato dall'architetto Stefano Boeri. L’opera è realizzata in un’area di proprietà del Comune e donata al Comune con una convenzione.   Poi il sequestro, motivato dal vincolo paesaggistico e dalla destinazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 20, 2019, 6:00 am

20/02/2019 – Il Governo prova di nuovo a trasformare gli edifici abbandonati in centri culturali da concedere ai giovani artisti al canone simbolico di 150 euro al mese.   È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 18 dicembre 2018 con il nuovo elenco degli immobili da destinare al progetto di recupero.      Progetti per trasformare edifici abbandonati in atelier d’arte L’iniziativa non è nuova. Il Ministero dei beni e delle attività culturali ci aveva già provato tre anni fa. Con il DM 22 dicembre 2015 aveva individuato un primo elenco di edifici da riconvertire con appositi progetti architettonici.      Il programma non ha avuto seguito. Come si legge nell’introduzione del nuovo decreto appena pubblicato, dopo una serie di verifiche effettuate sul territorio, alcuni immobili “sono risultati inidonei per gravi problemi strutturali e di agibilità”. È stato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: February 20, 2019, 6:00 am

20/02/2019 – Partire dalla valutazione delle vulnerabilità da pericoli naturali per arrivare a ricostruire la storia di ogni edificio, in una specie di ‘nuovo fascicolo dei fabbricati’, grazie alle informazioni in possesso di enti diversi.   Questo l’obiettivo del Governo indicato dal Sottosegretario con delega alla ricostruzione post terremoto, Vito Crimi, lo scorso 18 febbraio alla presentazione della ‘Mappa del rischio dei Comuni italiani’ che fornisce un quadro completo e facilmente accessibile dei dati sui rischi naturali.   Dalle mappe dei rischi naturali a quelle degli edifici La "Mappa dei rischi dei comuni italiani", realizzata dal Dipartimento della Presidenza del Consiglio 'Casa Italia', è una piattaforma che fornisce dati e informazioni sui rischi naturali di ogni singolo comune, grazie all'integrazione delle diverse mappe di rischio (sismico, idrogeologico, ecc.). Con queste informazioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: February 20, 2019, 6:00 am

20/02/2019 - Nel mese di gennaio 2019 i valori del mercato della progettazione sono in forte calo sia rispetto a gennaio 2018, -28,0% nel numero e -6,5% nel valore, sia rispetto a dicembre 2018, -43,7% nel numero e -66,7% nel valore.   Infatti, nell’ultimo mese sono state bandite 188 gare per servizi di sola progettazione (41 sopra soglia), per un valore di 28,9 milioni di euro (20,0 sopra soglia) e il confronto con il precedente mese di dicembre, mese record del 2018, è tutto negativo, mentre rispetto al mese di gennaio 2018 il calo si concentra nei bandi sotto soglia (-36,6% in numero e -34,4% in valore), invece i bandi sopra soglia continuano a crescere: +41,4% in numero e +15,4% in valore.   Secondo l’osservatorio OICE-Informatel, aggiornato al 31 gennaio, per il totale dei servizi di ingegneria e architettura nel primo mese dell’anno sono state bandite 338 gare per un importo complessivo di 77,0 milioni di euro che, confrontati con il mese di..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: February 20, 2019, 6:00 am

Comments are closed.