Notizie edilportale

Edilportale.com

Le ultime news dal mondo dell'edilizia

19/10/2020 – L’impresa che partecipa ad una gara d’appalto deve indicare, nell’offerta economica, i costi di tutta la manodopera che intende utilizzare, non solo quella interna, ma anche quella in subappalto. In caso contrario, ha spiegato il Tar Friuli con la sentenza 348/2020, si rischia l’esclusione.   Appalti e costo del lavoro, il caso I giudici sono stati chiamati a pronunciarsi su una gara di appalto per la manutenzione degli edifici comunali adibiti ad uso uffici, sedi museali, assistenziali e bagni pubblici.   Una delle imprese partecipanti era stata esclusa sulla base della relazione del Responsabile unico del procedimento (RUP) che aveva giudicato “anormalmente bassa” l’offerta presentata e chiesto ulteriori giustificazioni sul basso livello dei prezzi proposti.   In particolare, il numero di ore di manodopera indicate nell’offerta tecnica non corrispondeva a quello contenuto nell’offerta economica...
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 19, 2020, 6:00 am

19/10/2020 – Sarà possibile usufruire della detrazione Irpef del 19% per acquistare la prima casa con l’opzione del leasing abitativo fino al 31 dicembre 2020.   A ricordarlo l’Agenzia delle Entrate tramite la posta di FiscoOggi   Leasing abitativo: l'agevolazione  L’Agenzia ha ricordato che i benefici fiscali finalizzati a favorire l’utilizzo dello strumento del leasing per l’acquisto dell’abitazione principale sono stati introdotti dalla Legge di Stabilità 2016 che ha fissato, infatti, come periodo di durata dell’agevolazione il quinquennio che va dal 1° gennaio 2016 al 31 dicembre 2020.   Per i giovani di età inferiore a 35 anni è prevista una detrazione Irpef del 19% dei canoni e dei relativi oneri accessori (nonché del costo di acquisto a fronte dell’esercizio dell’opzione finale) derivanti da contratti di locazione finanziaria su unità..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 19, 2020, 6:00 am

19/10/2020 – Con l’entrata in vigore del DM Requisiti Tecnici, l’edificio deve conseguire determinate prestazioni energetiche per accedere al Superbonus 110% sia per interventi sull’involucro sia per interventi sugli impianti. Come si possono efficientare energeticamente gli impianti di condomini e abitazioni unifamiliari attraverso il Superbonus? Quali procedure bisogna seguire alla luce del Decreto Asseverazioni? Come la cessione del credito con sconto in fattura favorisce l’efficientamento?   Il webinar del 21 ottobre alle 16:00, organizzato da Edilportale con la collaborazione di Samsung Climate Solutions, brand di Samsung risponderà a queste e ad altre domande.   Iscriviti all’evento   Interverranno: Elena Allegrini, Ingegnere Dipartimento Unità Efficienza Energetica di ENEA Marco Zandonà - Direttore Area fiscalità edilizia dell’Ance Francesco Maragno, Product Manager System Aircon..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 19, 2020, 6:00 am

19/10/2020 – Come calcolare la riduzione di fatturato, causata dall’emergenza Coronavirus, e sapere se si ha diritto al contributo a fondo perduto? Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate, tispondendo alla domanda di interpello 448/2020 proposta da un'impresa.   Coronavirus, quando scatta il contributo a fondo perduto Il Decreto Rilancio (Legge 77/2020), tra le varie misure previste per la ripresa dopo la crisi economica causata dall’emergenza Coronavirus, ha introdotto un contributo a fondo perduto a favore di imprese e lavoratori autonomi, pensato per compensare le perdite di fatturato registrate. Può ottenere il contributo l'impresa o l'autonomo che nel 2019 ha conseguito ricavi o compensi fino a 5 milioni di euro e nel mese di aprile 2020 ha registrato una riduzione del fatturato o dei corrispettivi di due terzi rispetto al mese di aprile 2019.   Definita la regola generale, un'impresa edile si è rivolta..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 19, 2020, 6:00 am

19/10/2020 – Edilizia scolastica e universitaria, fiscalità di vantaggio al Sud, proroga delle scadenze fiscali, nuove risorse per il potenziamento del trasporto pubblico. Sono alcune delle misure contenute nella manovra da 40 miliardi di euro, approvata dal Consiglio dei Ministri nella notte tra sabato e domenica, pensata per contrastare gli effetti della crisi causata dal Coronavirus.   Edilizia scolastica e universitaria, 4 miliardi di euro Con la legge di Bilancio per il 2021 saranno stanziati 1,5 miliardi di euro per l’edilizia scolastica e 2,4 miliardi per l’edilizia universitaria e i progetti di ricerca.   Oltre alle risorse per il rinnovo degli edifici esistenti e le nuove costruzioni, la manovra prevede un contributo di 500 milioni di euro l’anno per il diritto allo studio, 500 milioni di euro l’anno per il settore universitario e 1,2 miliardi di euro per l’assunzione di 25mila insegnanti di sostegno.   All’interno..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 19, 2020, 6:00 am

16/10/2020 - Le pavimentazioni da abbinare ai sistemi radianti possono essere varie: ceramica, marmo, legno, moquette, pavimenti continui, pavimenti resilienti, ecc. La scelta del materiale idoneo da utilizzare come pavimento sarà il frutto di una progettazione integrata che prenderà in considerazione molteplici fattori come: il tipo di appartamento, la superficie, l’altezza, l’esposizione, la temperatura degli ambienti, la posizione geografica e il fabbisogno di calore. Oltre a prendere in considerazione tutti questi aspetti bisognerà conoscere le peculiarità e proprietà fisiche, come la conducibilità termica, del rivestimento. Un sistema radiante a pavimento è formato da una serie di corpi solidi sovrapposti e a contatto tra di loro. Quando è in funzione il calore si trasmette dal corpo più caldo verso quello più freddo, questo si chiama conduzione termica. La velocità con cui il calore..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: October 16, 2020, 6:00 am

16/10/2020 – In caso di interventi realizzati con Segnalazione certificata di inizio attività (Scia) quanto tempo ha il Comune per bloccare i lavori? Il termine di 30 giorni è perentorio o, in qualche caso, può essere bypassato?   A queste domande ha risposto il Tar Campania con la sentenza 1276/2020.   Scia e blocco dei lavori, il caso I giudici sono stati chiamati a pronunciarsi sul blocco di alcuni lavori autorizzati con Scia in variante al permesso di costruire.   I lavori, che consistevano nella divisione immobiliare e nel cambio di destinazione d’uso parziale ai piani terra, avevano dato luogo a segnalazioni da parte dei vicini. Il Comune, dopo gli accertamenti del caso, aveva disposto la sospensione dei lavori.   Lo stop al cantiere, però, era arrivato dopo più di 30 giorni dal deposito della Scia. Il soggetto che stava realizzando i lavori, ritenendo illegittima la condotta del Comune, aveva quindi presentato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 16, 2020, 6:00 am

16/10/2020 – Gli investimenti complessivi per la riqualificazione energetica degli edifici ammontano a 42 miliardi di euro. Sul totale, 3,5 miliardi di euro sono stati investiti solo nel 2019. Nonostante i numeri, il tasso di rinnovo degli immobili deve raddoppiare.   I dati, contenuti nel 9° “Rapporto annuale sull’efficienza energetica” e nell’11° “Rapporto annuale sulle detrazioni fiscali” elaborati dall’Enea, sono stati presentati giovedì in un webinar al quale hanno partecipato il Ministro per lo Sviluppo Economico, Stefano Patuanelli, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio dei Ministri, Riccardo Fraccaro, l’amministratore delegato del GSE, Roberto Moneta, e il presidente dell’ENEA, Federico Testa.   Ecobonus, il bilancio degli investimenti Il 9° Rapporto annuale sull’efficienza energetica ha rilevato che le risorse investite per l’efficientamento energetico degli edifici..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 16, 2020, 6:00 am

16/10/2020 – Semplificare ulteriormente le procedure per ottenere il superbonus 110% in condominio. È la richiesta inviata al Ministero dello Sviluppo Economico da Rete Irene, network di imprese che progetta e realizza interventi di efficientamento energetico degli edifici esistenti.   Le proposte di Rete Irene riguardano la possibilità di redigere l’APE convenzionale pre-intervento senza tenere conto di tutte le unità immobiliari che compongono l’edificio e di realizzare i lavori in presenza di piccole irregolarità urbanistiche sulle parti comuni non interessate dai lavori.   APE convenzionale per il 50% dell'edificio Una delle novità del Superbonus 110% è la redazione dell’Attestato di prestazione energetica (APE) pre-intervento, per misurare i risultati ottenuti con i lavori di efficientamento energetico. Per ottenere il Superbonus, infatti, è necessario ottenere un miglioramento di due classi..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 16, 2020, 6:00 am

15/10/2020 – Un altro bando a costo zero, senza compensi per i professionisti che intendono partecipare. La selezione è stata indetta dal Ministero dello Sviluppo Economico (Mise) e ha scatenato le proteste delle associazioni rappresentative dei professionisti.   Professionisti, il bando senza compensi A finire nell’occhio del ciclone è stata una call per esperti, indetta dal Mise per selezionare 21 professionisti con l’obiettivo di elaborare un “Libro Bianco per il ruolo strategico della comunicazione nei processi di trasformazione digitale”. Il team di 21 esperti che il Mise intende selezionare dovrebbe essere composto da 7 esponenti del mondo della comunicazione pubblica e istituzionale e/o delle associazioni di categoria di riferimento o del mondo del giornalismo, 7 esponenti di organismi e centri di ricerca, del mondo accademico o think-tank, 7 esponenti della comunicazione di impresa, relazioni pubbliche e digital adv.   Il..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 15, 2020, 6:00 am

15/10/2020 – I limiti di trasmittanza che i serramenti devono rispettare, alla luce del Decreto requisiti, sono diventanti più stringenti e ‘obbligano’ il progettista ad utilizzare delle finestre con elevate prestazioni, generalmente con vetri almeno a doppia camera.   A dirlo Paolo Rigone, Direttore Tecnico UNICMI, nel corso dell’ottavo webinar sul Superbonus 110%, organizzato da Edilportale con la collaborazione di DiBi Porte Blindate e Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, in cui sono stati analizzati gli aspetti tecnici e funzionali legati ai pannelli solari termici e a tutti gli in interventi agevolabili con l’ecobonus.     Rivedi il video dell'evento    Ecobonus 110% per infissi, schermature solari e portoni d’ingresso   Paolo Rigone, Direttore Tecnico UNICMI ha ricordato i valori di trasmittanza termica che le superfici vetrate devono assicurare a seconda..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 15, 2020, 6:00 am

15/10/2020 – Il Superbonus 110% entra nel vivo. A partire da oggi 15 ottobre è possibile comunicare la scelta dell’opzione dello sconto in fattura o della cessione del credito.   Le comunicazioni devono essere inviate utilizzando le istruzioni, il modello e le specifiche tecniche diffuse dall’Agenzia delle Entrate con il provvedimento 12 ottobre 2020, che ha introdotto qualche modifica al provvedimento 8 agosto 2020, contenente i passaggi per ottenere lo sconto in fattura o la cessione del credito.   Sconto in fattura e cessione del credito, le specifiche tecniche Dopo aver definito il meccanismo per esercitare l’opzione dello sconto in fattura e della cessione del credito con il provvedimento dell’8 agosto, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato che le specifiche tecniche per la trasmissione dei dati sarebbero state dettate successivamente. Tali specifiche tecniche, che chiudono il cerchio delle regole applicative per usufruire del..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 15, 2020, 6:00 am

15/10/2020 – Cala il fatturato delle società di ingegneria e architettura, ma nel complesso il settore regge. È la sintesi che emerge dalla rilevazione condotta dall’Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica (Oice) insieme al Centro Europe Ricerche (Cer).   I dati del report, anche se condizionati dalla pandemia, mostrano degli indicatori di ripresa che, senza altri lockdown, potrebbe avvenire già nel 2021.   Società ingegneria e architettura, il settore tiene Il report mostra che i consuntivi 2019 confermano gli andamenti positivi degli ultimi anni, con incrementi dell’occupazione (+5,6%) e del fatturato (+8,4%). Nel 2019 il numero di addetti è salito a 19.065 unità. Senza la pandemia, nel 2020 gli addetti avrebbero superato le 20mila unità, ma si stima comunque un aumento fino a 19.822 unità.   La maggior parte delle imprese non ha..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 15, 2020, 6:00 am

14/10/2020 - Ripensare completamente l’architettura scolastica e gli ambienti di apprendimento per renderli a misura di studente e rispondenti all’obiettivo di realizzare una scuola aperta, coesa e inclusiva; porre maggiore attenzione alla salute fisica e psicologica, alla influenza che le scelte architettoniche possono avere sulla didattica attiva, sul benessere e sulla socializzazione; sviluppare una nuova concezione dello spazio didattico, conseguente e funzionale ad una diversa organizzazione della didattica, segno tangibile della rivoluzione in atto quale risposta alla profonda emergenza educativa che si trascina da oltre 20 anni.   Sono questi alcuni dei temi affrontati nel corso di un incontro tra il Presidente di Indire, Giovanni Biondi, e il Presidente del Consiglio Nazionale degli Architetti Pianificatori Paesaggisti e Conservatori (CNAPPC), Giuseppe Cappochin, per dare avvio ad una collaborazione che porterà, entro la fine di ottobre, alla sottoscrizione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: October 14, 2020, 6:00 am

14/10/2020 – Da domani, 15 ottobre 2020, scatta la possibilità di accendere i riscaldamenti nei Comuni italiani appartenenti alla zona climatica E. La zona comprende città come Milano, Torino, Bologna, Venezia e varie zone di montagna, caratterizzate da un clima rigido.   Enea ha diffuso 10 consigli per evitare sprechi e sanzioni, favorendo il risparmio in bolletta e la tutela dell’ambiente. 1) Esegui la manutenzione degli impianti. È la regola numero uno in termini di sicurezza, risparmio e attenzione all’ambiente. Infatti un impianto consuma e inquina meno quando è regolato correttamente, è pulito e senza incrostazioni di calcare. Chi non effettua la manutenzione del proprio impianto rischia una multa a partire da 500 euro (DPR 74/2013). 2) Controlla la temperatura degli ambienti. Scaldare troppo la casa fa male alla salute e alle tasche: la normativa prevede una temperatura di 20 gradi più 2 di tolleranza,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 14, 2020, 6:00 am

14/10/2020 – In arrivo 30 milioni di euro per progetti di forestazione urbana. La Conferenza Unificata ha dato il via libera al decreto attuativo della Legge Clima (L. 141/2019), che stanzia 15 milioni all’anno, per il 2020 e per il 2021, destinati al miglioramento della qualità dell’aria delle Città metropolitane.   Forestazione urbana, i progetti I progetti devono perseguire i seguenti obiettivi prioritari: assicurare la tutela della biodiversità, l’aumento della superficie delle infrastrutture verdi e il miglioramento della funzionalità ecosistemica e incrementare la salute e il benessere dei cittadini.   Tra i requisiti di ammissibilità dei progetti presentati è indicato l’impegno ad assicurare un piano di manutenzione per un periodo di almeno 7 anni e l’eventuale nuova messa a dimora delle alberature che non abbiano attecchito.   Progetti di forestazione urbana, le risorse in..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 14, 2020, 6:00 am

14/10/2020 - Il Superbonus 110% assume connotati sempre più chiari, ma nelle pieghe della normativa resta qualche dubbio da sciogliere. Anche se è assodata la suddivisione tra interventi trainanti e trainati e la possibilità di realizzare i lavori solo su edifici dotati di impianto di climatizzazione invernale, professionisti e privati hanno rivolto delle domande all’ENEA, raccolte in una serie di Faq.   Al centro delle richieste di chiarimento, la possibilità di realizzare più interventi contemporaneamente sullo stesso edificio e la definizione di impianto termico.   Superbonus 110% e interventi trainanti in contemporanea È stato chiesto all’ENEA se è possibile realizzare più interventi trainanti contemporaneamente.   L’ENEA ha dato risposta affermativa spiegando che, come chiarito nella Circolare 24/E dell’Agenzia delle Entrate, nel caso in cui sul medesimo immobile siano effettuati..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 14, 2020, 6:00 am

13/10/2020 - Sono stati ripartiti tra le Città metropolitane e i Comuni le risorse per la progettazione e realizzazione di ciclovie urbane e ciclostazioni nelle Città Metropolitane e nei Comuni capoluogo. È stato pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 12 agosto 2020 del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.   Ciclovie e ciclostazioni, gli interventi finanziati Le risorse, pari a 137,2 milioni di euro, di cui 51,4 milioni di euro riferiti al 2020 e 85,8 milioni al 2021, finanzieranno la progettazione e realizzazione di ciclostazioni e interventi per la sicurezza della circolazione ciclistica, come l’ampliamento della rete ciclabile e la realizzazione di corsie ciclabili in coerenza con le previsioni dei Piani urbani per la mobilità sostenibile (PUMS) e i Piani urbani della mobilità ciclistica “biciplan”.   Ciclovie e ciclostazioni, la ripartizione delle risorse Il 30% delle risorse è stato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 13, 2020, 6:00 am

13/10/2020 – Ok al Superbonus 110% per gli interventi sulle parti comuni degli edifici, anche se negli appartamenti sono stati commessi piccoli abusi edilizi. È una delle novità contenute nel Decreto Agosto, convertito definitivamente in legge dopo l’approvazione, con fiducia, alla Camera dei Deputati.   La legge chiarisce anche il concetto di accesso autonomo e semplifica l’iter che l’assemblea condominiale deve seguire per deliberare i lavori in condominio.   Superbonus e irregolarità urbanistiche Le asseverazioni dei tecnici sullo stato legittimo degli immobili plurifamiliari, e i relativi accertamenti, devono essere riferiti esclusivamente alle parti comuni degli edifici interessati dagli interventi.   Questo significa che si possono realizzare gli interventi sulle parti comuni dei condomìni in cui uno o più condòmini abbiano commesso delle irregolarità nei propri appartamenti,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 13, 2020, 6:00 am

13/10/2020 – Prezzi di riferimento per gli interventi trainanti e trainati che usufruiscono del Superbonus 110% e contributo dei ponti termici nel calcolo della trasmittanza. Con una serie di Faq, l’ENEA ha risposto ai dubbi dei professionisti che si apprestano ad assumere gli incarichi per la progettazione dei lavori di efficientamento energetico agevolati con la detrazione fiscale potenziata.   Superbonus 110% e massimali di costo di riferimento Una delle domande poste all’ENEA riguarda i prezzi cui fare riferimento in un intervento di riqualificazione energetica composto dall’intervento trainante di isolamento termico della superficie disperdente e da quello trainato di sostituzione degli infissi. Bisogna rifarsi ai prezzi indicati al punto 13.1 dell’Allegato A del Decreto Requisiti Tecnici o a quelli contenuti nell’Allegato I dello stesso decreto?   L’Enea ha risposto che i prezzi a cui riferirsi per l’asseverazione necessaria..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 13, 2020, 6:00 am

13/10/2020 – Come redigere l’APE pre e post-intervento? Si può ottenere il Superbonus 110% se, durante i lavori, si realizza un ampliamento volumetrico? E se i lavori sono iniziati prima del 1° luglio 2020?   A queste domande di ordine pratico ha risposto l’ENEA, che ha sciolto alcuni dubbi generati dalla normativa sull’argomento.   APE, i criteri per redigerlo È stato chiesto all’ENEA come devono essere determinate le classi energetiche per la redazione dell’APE, cioè se bisogna prendere come riferimento il DM 26 giugno 2015 o le leggi regionali, quali servizi energetici considerare negli edifici unifamiliari, in quali casi l’APE può essere firmato dal direttore dei lavori o dal progettista, se gli attestati devono essere depositati nei catasti regionali e, per i lavori iniziati prima del 1° luglio 2020, a quale situazione deve riferirsi l’APE ante intervento.   L’Enea ha risposto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 13, 2020, 6:00 am

12/10/2020 - È stata presentata la scorsa settimana nella Sala Spadolini del Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo ‘Valore Paese Italia’, la nuova iniziativa nazionale che mira a recuperare e valorizzare il patrimonio pubblico coniugando turismo, cultura, ambiente e mobilità dolce.   Si tratta di un progetto di promozione del turismo sostenibile connesso alla valorizzazione del patrimonio pubblico di immobili di interesse storico-artistico e paesaggistico, che si propone di contribuire allo sviluppo economico e sociale dei territori italiani, grazie al partenariato pubblico-privato.   Lo ha illustrato la Sottosegretaria al Ministero per i Beni e le Attività Culturali e per il Turismo, Lorenza Bonaccorsi, insieme al Direttore dell’Agenzia del Demanio, Antonio Agostini, al Presidente di Enit - Agenzia Nazionale del Turismo, Giorgio Palmucci, e all’Amministratore Delegato di Difesa Servizi..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: October 12, 2020, 6:00 am

12/10/2020 – Pannelli solari per la produzione di acqua calda e tutti gli interventi agevolabili con l’ecobonus, comprese finestre e infissi, schermature solari, portoni di ingresso e sistemi domotici, possono accedere al Superbonus 110% a determinate condizioni. Quali requisiti deve rispettare ogni intervento per accedere all’agevolazione al 110%? Come funziona il meccanismo? Come si calcolano i tetti di spesa? Qual è il ruolo dei professionisti?   Il webinar del 14 ottobre alle 16:00, organizzato da Edilportale con la collaborazione di DiBi Porte Blindate e Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, dal titolo “Il superbonus 110% per finestre, portoni, pannelli solari e domotica” risponderà a queste e ad altre domande.   Iscriviti all’evento   Interverranno: Paolo Rigone, Direttore Tecnico UNICMI Stefano Andrea Belluz, presidente Assolterm  Dragos Morariu, Export Area Sales Manager di Ekinex   Modera:..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 12, 2020, 6:00 am

12/10/2020 – Per ottenere il Superbonus 110% l'accesso autonomo deve essere necessariamente a terra o può trovarsi anche al primo piano se l’edificio bifamiliare è diviso orizzontalmente? A questa e ad altre domande di ordine pratico ha risposto il Consiglio Nazionale degli Architetti, Pianificatori, Paesaggisti e Conservatori (Cnappc), che durante l’evento “Superbonus 110%: una nuova opportunità per professionisti e imprese”, ha raccolto una serie di Faq e le ha pubblicate sulla piattaforma “Architetti per il futuro”.   Superbonus 110% e cappotto esterno in condominio Se un condominio non delibera l’intervento di posa del cappotto esterno, è possibile intervenire sull’interno di una unità immobiliare e detrarre il cappotto interno? Come spiegato dall'Agenzia delle Entrate con la risposta 408/2020, ottengono il Superbonus gli interventi trainanti realizzati sulle parti comuni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 12, 2020, 6:00 am

12/10/2020 – Gli interventi che danno diritto al Superbonus 110% possono essere realizzati anche attraverso lavori di demolizione e ricostruzione. Tali lavori devono qualificarsi come ristrutturazione edilizia ai sensi del Testo Unico dell’Edilizia (Dpr 380/2001).   Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate, che con la risposta 455/2020 ha ripercorso gli ultimi aggiornamenti normativi in materia di detrazioni fiscali e interventi edilizi.   Superbonus con demolizione e ricostruzione, il caso A rivolgersi all’Agenzia delle entrate, per un parere, è stato un contribuente che, dopo aver acquistato un edificio residenziale unifamiliare esistente, aveva intenzione di ristrutturarlo attraverso un intervento di demolizione e ricostruzione che avrebbe generato un edificio con sagoma diversa e volumetria leggermente diminuita.   Il contribuente ha quindi chiesto chiarimenti in merito alla possibilità di ottenere il Superbonus per gli..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 12, 2020, 6:00 am

12/10/2020 - Rallentato ma non bloccato nei mesi dell’emergenza Covid-19, il mercato dei servizi di ingegneria e architettura riprende la corsa. Sebbene abbia patito, a partire da marzo, una flessione dei nuovi bandi di gara pubblicati, a causa delle misure adottate contro la pandemia, gli importi a base d’asta per le gare hanno registrato un rapido incremento nel secondo quadrimestre del 2020, in particolare nel mese di agosto.   In tal modo, il valore totale dei primi otto mesi del 2020 ha recuperato fino a giungere allo stesso livello dello scorso anno. È quanto emerge dalla consueta analisi effettuata dal Centro Studi del Consiglio Nazionale Ingegneri. Il rapporto attesta che tra il 1° gennaio e il 31 agosto 2020 le stazioni appaltanti hanno pubblicato gare per servizi di ingegneria per un importo a base d’asta complessivo vicino ai 570 milioni di euro, valore leggermente superiore ai circa 558 milioni dello stesso periodo del 2019.   Si..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: October 12, 2020, 6:00 am

09/10/2020 - Le parti che costituiscono una finestra sono il telaio, le ante, i vetri, e la ferramenta. Di queste il vetro occupa la percentuale maggiore della superficie, dal 70 al 90% a seconda dello spessore del telaio. Questi numeri mostrano quanto questo componente sia importante per una finestra di qualità. Attraverso il vetro si raggiungono caratteristiche quali: l’isolamento acustico, l’isolamento termico, il controllo della luminosità, il risparmio energetico, la protezione e il controllo solare, la resistenza al vento, la protezione, la sicurezza antinfortunio e antivandalismo. Il vetro può essere normale, temperato o stratificato; sulla base della norma UNI 7697, che regola la scelta del tipo di vetro da impiegare nelle varie applicazioni in funzione delle destinazioni d’uso e dei rischi in materia di sicurezza, oggigiorno le finestre devono essere realizzate con vetri stratificati. Un vetro stratificato è composto da più..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: October 9, 2020, 6:00 am

09/10/2020 – I lavori sul muretto di cinta di una villetta, con relativa cancellata, possono essere agevolati con il bonus facciate?   L’Agenzia delle Entrate ha risposto a questa domanda tramite la posta di FiscoOggi.   Bonus facciate: può accedervi il muretto di una villa? L’Agenzia ha spiegato che per usufruire del bonus facciate gli interventi devono essere finalizzati al recupero o restauro della “facciata esterna” di edifici esistenti e ubicati in zona A o B o in zone a queste assimilabili in base alla normativa regionale e ai regolamenti edilizi comunali.   Tali interventi, inoltre, devono essere realizzati esclusivamente sulle “strutture opache della facciata, su balconi o su ornamenti e fregi”.   Bonus facciate: gli interventi esclusi   Di conseguenza, non costituendo interventi su strutture opache della facciata, la tinteggiatura del muretto di cinta, con relativa cancellata, non può..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 9, 2020, 6:00 am

09/10/2020 – L’adeguamento alla normativa antincendio negli edifici abitativi va incontro ad un nuovo stop. Lo prevede il disegno di legge per la conversione del Decreto “Agosto” (DL 104/2020), che tiene conto dell’emergenza sanitaria in atto anche per le regole da seguire negli spazi destinati ad ospitare le attività scolastiche.   Antincendio, adeguamento degli edifici abitativi Gli edifici abitativi, in base alle previsioni contenute nel DM 25 gennaio 2019, avrebbero dovuto essere adeguati alle nuove norme antincendio entro il 6 maggio 2020. A causa del lockdown, causato dall’emergenza coronavirus, non è stato possibile effettuare gli adeguamenti.   Il Decreto Agosto ha quindi previsto che l’adeguamento alle norme antincendio avvenga entro sei mesi dalla fine dello stato di emergenza.   L’adeguamento non sarà immediato. Lo stato di emergenza, in scadenza al 15 ottobre 2020, è stato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 9, 2020, 6:00 am

09/10/2020 – Superbonus potenziato per gli immobili delle aree dell’Italia centrale colpite dagli eventi sismici. Il disegno di legge per la conversione del Decreto “Agosto” (DL 104/2020) eleva il tetto massimo delle spese ammesse alla detrazione, coordinando gli incentivi con i contributi per la ricostruzione.   Superbonus, tetti di spesa più alti Nei territori colpiti dagli eventi sismici, i limiti delle spese ammesse al Superbonus, sostenute fino al 31 dicembre 2020, aumenteranno del 50%. Resta invece invariata al 110% l’aliquota della detrazione fiscale per gli interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica.   Si potrà usufruire di questi incentivi in alternativa al contributo per la ricostruzione.   Il Superbonus potenziato potrà essere utilizzato per il ripristino dei fabbricati danneggiati, comprese le case diverse dalla prima abitazione. Saranno invece esclusi gli immobili destinati..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 9, 2020, 6:00 am

09/10/2020 – Da una recente pronuncia del Tar Lazio, sembrava che le opere di urbanizzazione primaria fossero di esclusiva competenza degli ingegneri. Il Consiglio di Stato ha manifestato qualche dubbio.   Nell’attesa che si giunga ad una soluzione definitiva, è nato un botta e risposta, a colpi di circolari, tra il Consiglio nazionale degli Ingegneri (CNI), che ultimamente ha invitato alla moderazione dei toni e al rispetto del principio di leale collaborazione istituzionale, e il Consiglio nazionale degli Architetti, pianificatori, paesaggisti e conservatori (Cnappc).   Progettazione opere di urbanizzazione primaria, il caso Tutto è iniziato con una sentenza del Tar Lazio, che lo scorso luglio ha sancito l’esclusiva competenza degli ingegneri nella progettazione primaria.   La sentenza, lo ricordiamo, è arrivata al termine di un contenzioso tra il Comune, che aveva approvato il progetto, redatto da due architetti, per la costruzione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 9, 2020, 6:00 am

08/10/2020 – Con l’arrivo della stagione autunnale l’obiettivo di molti è riscaldare la propria abitazione massimizzando l’efficienza dell’impianto, in modo da risparmiare nella bolletta.   Tra gli impianti di riscaldamento che aiutano a raggiungere l’obiettivo ci sono i sistemi a pannelli radianti, soprattutto quelli a pavimento, che sfruttano l’irraggiamento per riscaldare gli ambienti e funzionano a basse temperature rispetto ai radiatori tradizionali.   Impianti radianti ante litteram Gli impianti radianti hanno origini lontane; ad esempio Cinesi ed Egiziani avevano ideato un sistema che prevedeva un’intercapedine sotto il pavimento che veniva riscaldata tramite i fumi prodotti da un focolare interrato che consentiva, però, il riscaldamento di un solo locale. I Romani, invece, utilizzavano sistemi più evoluti: attraverso un solo focolare di dimensioni notevoli posto all’esterno delle abitazioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 8, 2020, 6:00 am

08/10/2020 - “L’elenco delle opere da commissariare verrà definito, di qui a breve, con un DPCM”.   Lo ha annunciato la ministra alle Infrastrutture e ai Trasporti, Paola De Micheli, nel corso della presentazione dell’esito del gruppo di lavoro Mit - Rfi - Regione Lazio - Regione Abruzzo per individuare gli interventi di tipo infrastrutturale, tecnologico, operativo ed organizzativo necessari per il miglioramento del collegamento ferroviario tra Roma e Pescara e, in particolare, per il potenziamento della frequenza dei servizi tra Pescara, Chieti e Sulmona e per la velocizzazione dei servizi nella tratta Roma-Avezzano.   La tratta ferroviaria Roma-Pescara “è un’opera simbolica per questo ministero e rappresenta lo spirito e la visione con la quale abbiamo costruito il piano #Italiaveloce. Ai 6,5 miliardi di euro aggiungeremo altri 250 milioni che serviranno a rendere questa linea ferroviaria utilizzabile anche per le merci”..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: October 8, 2020, 6:00 am

08/10/2020 - Entra nella fase operativa il programma da 855 milioni di euro per la manutenzione straordinaria e l’efficientamento energetico delle scuole secondarie di secondo grado.   La Ministra dell’Istruzione, Lucia Azzolina, e il Ministero dell’Economia e delle Finanze, hanno firmato il decreto che assegna le risorse ai 104 Enti Locali (Province e Città metropolitane) competenti per gli istituti superiori.   Le quote maggiori del finanziamento vanno a: Roma (56 milioni di euro), Napoli (48 milioni di euro), Milano (30 milioni di euro), Torino (26 milioni di euro), Salerno (20 milioni di euro), Catania (20 milioni di euro), Bari (19 milioni di euro), Brescia (17 milioni di euro), Palermo (17 milioni di euro), Caserta (16 milioni di euro), Lecce (16 milioni di euro), Cosenza (14 milioni di euro). Vedi la lista completa   Scuole, 855 milioni di euro: i prossimi step Ieri gli Enti Locali beneficiari del finanziamento hanno ricevuto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: October 8, 2020, 6:00 am

08/10/2020 – Messa in sicurezza di edifici, territorio, ponti e viadotti, ma anche rigenerazione urbana e demolizione degli abusi edilizi. Sono alcuni dei capitoli di spesa che saranno finanziati dal ddl di conversione del DL Agosto (DL 104/2020).   Il testo ha ricevuto il via libera del Senato e deve ora essere confermato dalla Camera. Dati i tempi stretti per la conversione, i contenuti dovrebbero rimanere invariati.   Messa in sicurezza di edifici e territorio: 2,6 miliardi Sono stanziati 900 milioni di euro per l’anno 2021 e 1.750 milioni di euro per l’anno 2022 per sostenere i Comuni nella realizzazione degli interventi di messa in sicurezza degli edifici e del territorio.   Le risorse si aggiungono a quelle previste dalla Legge di Bilancio per il 2019 (250 milioni di euro annui per gli anni dal 2021 al 2025, di 400 milioni di euro per l'anno 2026, di 450 milioni di euro annui per gli anni dal 2027 al 2031 e di 500 milioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 8, 2020, 6:00 am

08/10/2020 – A partire dal 6 ottobre 2020, per ottenere il Superbonus, ma anche l’Ecobonus e il Bonus facciate, gli interventi devono essere conformi al Decreto requisiti tecnici e massimali di costo e la documentazione deve essere trasmessa all’Enea secondo le indicazioni contenute nel DM Asseverazioni.   DM Requisiti tecnici e Asseverazioni operativi dal 6 ottobre 2020 I Decreti Requisiti Tecnici e Asseverazioni sono entrati in vigore il 6 ottobre 2020, cioè il giorno successivo alla pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.   Nelle disposizioni finali del DM Requisiti tecnici è specificato che è obbligatorio il rispetto dei nuovi requisiti e delle nuove modalità di asseverazione per i lavori iniziati dal 6 ottobre.   DM Requisiti tecnici e Asseverazioni, la data di inizio lavori Ma, ai fini delle detrazioni, cosa si intende per inizio dei lavori?   A chiederselo è l’Unione Nazionale delle Industrie..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 8, 2020, 6:00 am

07/10/2020 – Il credito di imposta corrispondente all’Ecobonus può essere ceduto ad un unico fornitore, anche se gli interventi sono stati realizzati da più fornitori. Lo ha chiarito l’Agenzia delle Entrate con la risposta 425/2020 dello scorso 1° ottobre.   Cessione ecobonus, il caso Il dubbio sulla possibilità di cedere per intero l’ecobonus ad un solo soggetto, per lavori realizzati da più fornitori, è stato posto da un’impresa che, dopo aver partecipato, insieme ad altre imprese, ai lavori per la riqualificazione energetica di un immobile, era interessata ad acquistare tutto il credito di imposta corrispondente alla detrazione cui il committente aveva diritto. L’impresa temeva infatti di poter acquistare solo il credito di imposta corrispondente alla quota di lavori realizzati direttamente.   Ecobonus, ok alla cessione ad un unico fornitore L’Agenzia delle Entrate ha spiegato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 7, 2020, 6:00 am

07/10/2020 - Come asseverare che gli interventi agevolati rispettano i requisiti tecnici per ottenere le detrazioni? Il DM Requisiti Tecnici e il DM Asseverazioni spiegano le procedure che i professionisti devono seguire per certificare la regolarità dei lavori di efficientamento energetico, recupero e restauro delle facciate che accedono all’Ecobonus, al Superbonus 110% e al Bonus Facciate.   Prima di iniziare, può risultare utile consultare l’Allegato B, che schematizza, per ogni tipologia di intervento, quale bonus si può richiedere, la percentuale di detrazione e il valore della detrazione o della spesa massima ammissibile.   Requisiti tecnici, come redigere le asseverazioni In base agli interventi realizzati, i tecnici possono seguire diverse strade per asseverare il rispetto dei requisiti stabiliti dalla normativa. Per fare degli esempi, per gli interventi di riqualificazione energetica globale degli edifici esistenti,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 7, 2020, 6:00 am

07/10/2020 – Sono stati definiti tutti i passaggi per ottenere il Superbonus. Con la pubblicazione del DM Requisiti tecnici e del DM Asseverazioni, attuativi del Decreto Rilancio, si delineano tutti gli adempimenti che aprono le porte della detrazione fiscale maggiorata.   Superbonus, gli adempimenti prima di iniziare i lavori Prima di iniziare i lavori, è necessario conoscere lo stato in cui versa l’edificio. Per farlo, è necessario valutare in primo luogo la presenza e l'entità di eventuali abusi edilizi e poi acquisire l’attestato di prestazione energetica (APE) dell’edificio prima che inizino i lavori. Per gli edifici con più unità immobiliari si deve redigere un “APE convenzionale”, in cui l’indice di prestazione energetica dell’intero edificio è determinato calcolando la somma dei prodotti degli indici delle singole unità immobiliare per la loro superficie utile e dividendo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 7, 2020, 6:00 am

07/10/2020 - L’espressione 'focolare domestico' descrive l’accoglienza di una casa e l’immagine rappresentativa è quella di una famiglia che si riunisce attorno al fuoco per scaldarsi. Oggi è solo un’immagine evocativa, ma il calore prodotto dal fuoco ha un fascino intramontabile. Per questo motivo e grazie anche alle nuove tecnologie, che hanno permesso di realizzare soluzioni moderne e funzionali, la scelta di riscaldare la propria casa con combustione rimane attuale. Caminetti e stufe sono sempre più moderni e facili da utilizzare. Sono impianti di nuova generazione, spesso integrati con l’impianto elettrico per un controllo e gestione anche a distanza e con l’impianto termoidraulico per il riscaldamento complessivo dell’ambiente e la produzione dell’acqua calda sanitaria (ACS). Rendono la casa più confortevole e, soprattutto, garantiscono un buon rendimento a fronte di consumi contenuti. A tutte..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: October 7, 2020, 6:00 am

07/10/2020 – È possibili usufruire del Superbonus 110% per l’installazione di un cappotto termico solo se l’edificio su cui si realizza l’intervento è dotato di impianto di riscaldamento.   Il chiarimento è arrivato ieri dall’Ingegner Valeria Erba, Presidente ANIT, nel corso del settimo webinar sul Superbonus 110%, organizzato da Edilportale con la collaborazione di ROCKWOOL ITALIA e Samsung Climate Solutions, brand di Samsung in cui sono stati analizzati gli aspetti tecnici e funzionali legati all’installazione di sistemi di isolamento termico dell’involucro.     Rivedi il video dell'evento    Superbonus 110%: i requisiti del cappotto termico   L’Ingegner Erba ha riassunto i requisiti che ogni intervento di isolamento sull’involucro (pareti opache verticali, oblique e orizzontali) deve possedere alla luce di tutte le norme, compresi i Decreti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 7, 2020, 6:00 am

06/10/2020 – I nuclei territoriali per il monitoraggio della corretta applicazione della disciplina sull’equo compenso saranno organizzati su base regionale. Così intende procedere la Rete delle Professioni Tecniche (RPT).   Equo compenso, nuclei di monitoraggio regionali RPT ha ricordato, in una nota, che il 15 luglio scorso ha firmato il protocollo d’intesa col Ministero della Giustizia per l’istituzione del Nucleo centrale di monitoraggio.   Il protocollo prevede che Ordini e Collegi promuovano la costituzione dei Nuclei territoriali di monitoraggio. RPT è orientata ad organizzare i Nuclei territoriali su base regionale.   Secondo RPT, i Nuclei regionali acquisiranno le segnalazioni relative alla violazione della normativa in materia di equo compenso e le affideranno al Nucleo centrale di monitoraggio, che provvederà alle opportune determinazioni ed iniziative, d’intesa con il Ministero della Giustizia.   La..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 6, 2020, 6:00 am

06/10/2020 – Il professionista aderente al regime forfetario, che realizza interventi di efficientamento energetico sulla propria abitazione, può cedere il credito di imposta corrispondente alla detrazione fiscale.   Con la risposta 432/2020, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato che sono temporaneamente venuti meno i limiti previsti per usufruire dell’ecobonus.   Professionisti forfetari e Ecobonus, il caso Un libero professionista, rientrante nel regime forfetario, con esclusivo reddito da lavoro autonomo, per l'anno 2019 e per il 2020, ha interpellato l’Agenzia delle Entrate per chiedere se, dopo aver realizzato degli interventi di efficientamento energetico sulla sua abitazione, potesse cedere il credito di imposta corrispondente all’Ecobonus, al genitore che aveva finanziato i lavori.   La normativa prevede infatti che, trattandosi di una detrazione dall'imposta lorda, l'ecobonus non può essere utilizzato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 6, 2020, 6:00 am

06/10/2020 – La parete posteriore di un edificio può ottenere il bonus facciate? In alcuni casi sì, ha spiegato l’Agenzia delle Entrate con la risposta 415/2020.   Bonus facciate, perimetro e visibilità L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che, come chiarito con la circolare 2/E/2020, ottengono il bonus facciate gli interventi realizzati sulle strutture opache della facciata, sui balconi, ornamenti e fregi, quindi sull’involucro esterno visibile dell'edificio. Per involucro, si intende tutto il perimetro esterno dell’edificio, cioè sia la parte anteriore, frontale e principale dell'edificio, sia gli altri lati dello stabile.   Per ottenere il bonus facciate, le pareti su cui si realizzano gli interventi devono risultare visibili, anche solo parzialmente, dalla strada pubblica. Si tratta, specifica la risposta, di un accertamento che deve essere condotto da un tecnico, su cui l’Agenzia delle Entrate..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 6, 2020, 6:00 am

06/10/2020 – Tra le spese detraibili con il Superbonus 110% rientrano quelle sostenute per le opere edilizie funzionali alla realizzazione dell’intervento che permette l’accesso all’agevolazione.   Il chiarimento è contenuto nelle Faq messe a disposizione dal sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze, Alessio Villarosa, che contengono le risposte alle principali domande raccolte negli ultimi giorni.   Superbonus 110%: ok alle spese funzionali alla sostituzione dell’impianto termico Le Faq ammettono la possibilità di fruire del Superbous 110% per i lavori legati alla sostituzione dell’impianto termico come le spese per la demolizione del pavimento e quelle relative alla successiva posa in opera del nuovo pavimento, se connesse alla realizzazione di un impianto radiante a pavimento.     Beneficiano dell’agevolazione al 110% anche le spese sostenute per l’acquisto dei materiali..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 6, 2020, 6:00 am

06/10/2020 - Dopo un’attesa di due mesi, sono stati pubblicati in Gazzetta Ufficiale i decreti “Requisiti Tecnici” e “Asseverazioni” attuativi del Superbonus 110% e destinati a cambiare il panorama delle detrazioni fiscali per gli interventi di riqualificazione degli edifici.   Scarica il Decreto Requisiti Tecnici  Scarica il Decreto Asseverazioni   Decreto Requisiti tecnici per Superbonus 110%, Ecobonus e Bonus facciate Il Decreto “Requisiti tecnici” definisce i requisiti che gli interventi devono rispettare per accedere non solo al nuovo Superbonus, ma anche all’Ecobonus tradizionale e al Bonus facciate.   L’ammontare massimo delle detrazioni o della spesa massima ammissibile è calcolato secondo le modalità indicate nell’Allegato A al punto n.13, che indica gli elementi di cui i tecnici devono tenere conto per la redazione dell’asseverazione e i prezziari di riferimento..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 6, 2020, 6:00 am

05/10/2020 – Sta per essere pubblicato in Gazzetta Ufficiale il bando per partecipare al ‘Programma innovativo nazionale per la qualità dell’abitare’ da 853,81 milioni di euro, introdotto dalla Legge di Bilancio per il 2020.   Il programma, che prevede la rigenerazione di ambiti urbani periferici e/o caratterizzati da situazioni di disagio abitativo e socioeconomico, dovrà basarsi su metodologie di progettazione innovative ed essere attuato con criteri green.   Qualità dell’abitare, i criteri per la valutazione delle proposte Le proposte, che Regioni, Città metropolitane e Comuni sono chiamati a presentare, devono prevedere soluzioni ecosostenibili, come infrastrutture verdi, sistemi di deimpermeabilizzazione, sistemi di bioarchitettura e riciclo dei materiali. L’obiettivo deve essere il raggiungimento di elevate prestazioni energetiche, ma anche la messa in sicurezza antisismica degli edifici.   Saranno..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 5, 2020, 6:00 am

05/10/2020 – In condominio è possibile usufruire del Superbonus 110% per realizzare un cappotto termico per le pareti interne di un appartamento?   L’Agenzia delle Entrate nella Risposta 408/2020 torna a parlare di ‘cappotto interno’, cercando di chiarire meglio la questione dell’isolamento interno nei singoli appartamenti in condominio che in una precedente FAQ non era stata approfondita dovutamente.     Cappotto interno in condominio: no al Superbonus 110% L’Agenzia nella Risposta 408/2020 spiega che l’installazione del solo cappotto interno in un’unità immobiliare in condominio non può accedere al Superbonus 110% come intervento trainante.     Tale intervento, infatti, fa parte della tipologia dei lavori “trainati”, quindi può rientrare nel Superbonus solo se viene effettuato contestualmente ad almeno un intervento "trainante" sulle parti comuni dell'edificio..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 5, 2020, 6:00 am

05/10/2020 – Gli interventi di efficientamento energetico e messa in sicurezza antisismica, agevolati con il Superbonus, normalmente non possono essere realizzati sugli immobili irregolari dal punto di vista urbanistico. Ci sono però delle eccezioni.   La spiegazione a questo e ad altri dubbi è contenuta nelle Faq messe a disposizione dal sottosegretario al Ministero dell'Economia e delle Finanze, Alessio Villarosa. I contenuti delle risposte mettono insieme le domande raccolte negli ultimi giorni.   Superbonus e irregolarità urbanistiche La regola generale vuole che non si possano applicare incentivi se manca la conformità edilizia e urbanistica. Di conseguenza, gli edifici con abusi edilizi non sanati sono esclusi dal superbonus 110%.   Tuttavia, se le discordanze tra progetto e opera realizzata sono minime, non si perde la possibilità di ottenere il Superbonus. Ma quando una discordanza può essere considerata..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 5, 2020, 6:00 am

05/10/2020 – Il Superbonus 110% cerca di aumentare la sua portata semplificando definizioni poco chiare e snellendo le procedure decisionali. Alcuni emendamenti al Decreto Agosto (DL 104/2020), approvati dalla Commissione Bilancio del Senato, hanno definito come si valuta lo stato legittimo degli immobili plurifamiliari, cosa si intende per “accesso autonomo dall’esterno”, e abbassato le soglie per le delibere condominiali.   Nulla di fatto, almeno in questa sede, per la proroga del Superbonus oltre il 2021 e per l’estensione della detrazione maggiorata agli interventi sugli edifici plurifamiliari appartenenti ad un unico proprietario. Si tratta, infatti, di misure che richiedono una copertura economica aggiuntiva e che saranno probabilmente finanziate con le risorse del Recovery Fund. Superbonus 110% su edifici con irregolarità urbanistiche Viene inoltre semplificata la presentazione dei titoli abilitativi relativi agli interventi sulle..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 5, 2020, 6:00 am

05/10/2020 - Quando si progetta di cambiare il pavimento o le piastrelle a parete della propria casa, l’attenzione è completamente rivolta alla scelta del rivestimento. Altri aspetti, come il collante che verrà utilizzato nella posa del rivestimento, molto spesso non sono presi in considerazione. Eppure, per quanto un adesivo può sembrare un aspetto trascurabile in realtà non lo è, anzi, gioca un ruolo fondamentale nel processo di posa e nella resa finale del lavoro. Questa breve guida aiuterà a comprendere i requisiti del prodotto elencati sulla confezione o sulla scheda tecnica, o cosa viene proposto in fase di preventivo. La UNI EN 12004 definisce i “requisiti, la valutazione di conformità, la classificazione e designazione” dei collanti per piastrelle ceramiche. Gli adesivi vengono distinti in tre categorie: - C adesivi cementizi: adesivi in polvere a base di cemento da mescolare in cantiere, con acqua o..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: October 5, 2020, 6:00 am

02/10/2020 - Il quadro elettrico, chiamato anche centralino, si può considerare una vera e propria cabina di regia dell’impianto elettrico. Da esso partono tutte le diverse linee di diramazione che portano la corrente alle varie scatole di derivazione, che a loro volta servono tutti i punti elettrici (luci e prese) della casa. Per la sicurezza della casa, dei suoi abitanti e per una resa efficiente dell’impianto è importante che ogni parte di esso sia a norma. La prima legge in Italia che ha introdotto un sistema di regole per la progettazione, l'installazione e certificazione degli impianti elettrici risale solo al 1990, la Legge 46/90, sostituita poi dal DM 37/2008 e dalla norma CEI 64-8. L’uso dello spazio domestico è molto cambiato negli anni e la maggior parte delle attività necessitano di elettricità per essere svolte. Per esempio, l’evoluzione dei servizi multimediali (TV satellitare e digitale terrestre, Web..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: October 2, 2020, 6:00 am

02/10/2020 – L’installazione di una pergotenda retrattile è un intervento di edilizia libera, ma in certi casi può richiedere il permesso di costruire. Lo ha spiegato il Tar Umbria con la sentenza 310/2020.   Pergotenda, il caso Il caso riguarda un contenzioso sorto tra il gestore di un ristorante e il Comune per l’installazione di una pergotenda retrattile telonata e delle pompe di calore installate nel terrazzo di pertinenza del ristorante.   Secondo il gestore, si trattava di un intervento di edilizia libera che non richiedeva alcun titolo abilitativo.   Di parere opposto il Comune, che sosteneva di essere di fronte alla creazione di un nuovo locale “suscettibile di autonomo utilizzo”, che avendo un impatto volumetrico, incidente in modo permanente e non precario sull’assetto edilizio del territorio, richiedeva il permesso di costruire. Per questo motivo, il Comune aveva ordinato la rimozione della pergotenda..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 2, 2020, 6:00 am

02/10/2020 – Il cappotto termico permette sempre l’accesso al Superbonus 110% sia per il condominio sia per le case singole. Quali caratteristiche tecniche deve soddisfare l'intervento? Quale ruolo giocano i progettisti nell’asseverare i lavori?    Il webinar del 6 ottobre alle 16:00, organizzato da Edilportale con la collaborazione di ROCKWOOL ITALIA e Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, dal titolo “Il superbonus 110% per il cappotto termico” risponderà a queste e ad altre domande.   Iscriviti all’evento Interverranno: Valeria Erba, Presidente ANIT Fabrizio Pistolesi, Consigliere CNAPPC Luigi Pagnoncelli, Project Sales Specialist Rockwool Italia   Modera: Alessandra Marra, redazione Edilportale   Superbonus 110%: cosa prevede Il superbonus 110% può essere utilizzato dal 1° luglio 2020 al 31 dicembre 2021 (30 giugno 2022 per gli edifici di edilizia sociale) per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 2, 2020, 6:00 am

02/10/2020 – Gli interventi agevolabili con il Superbonus 110% possono essere realizzati anche su unità immobiliari situate all'interno di edifici plurifamiliari che siano funzionalmente indipendenti e dispongano di uno o più accessi autonomi dall'esterno. Ma cosa rende ‘autonoma’ e ‘indipendente’ un’unità immobiliare situata in tali edifici?   La domanda è stata posta in un’interrogazione parlamentare al Sottosegretario all’Economia Alessio Mattia Villarosa che ha risposto ai dubbi sollevati.   Superbonus 110%: quando un’unità è indipendente e autonoma Villarosa ha ricordato che l’Agenzia delle Entrate nella Circolare 24/E, nell'escludere le unità immobiliari appartenenti alle categorie catastali A/1, A/8 e A/9, ha precisato che “una unità immobiliare può ritenersi funzionalmente indipendente qualora sia dotata di installazioni o..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 2, 2020, 6:00 am

02/10/2020 – Stabilizzare il Superbonus 110% fino al 2024 e ampliare la sua portata per coinvolgere il maggior numero di interventi possibili. È l’obiettivo che, come spiegato dal Senatore M5S, Gianni Pietro Girotto, il Governo intende raggiungere con il Decreto “Agosto”.   La norma (DL 104/2020), in Senato per la conversione in legge, potrebbe essere emendata con una serie di proposte che, se approvate, modificherebbero la neonata disciplina sulla detrazione fiscale maggiorata al 110%.   Le modifiche, ha spiegato Girotto in un video sulla sua pagina Facebook, puntano ad ampliare i beneficiari del Superbonus e gli interventi agevolati, ma devono fare i conti con le disponibilità finanziarie. Per questo motivo, per il momento si sta lavorando agli obiettivi più urgenti, che potrebbero essere finanziati dal Recovery Fund. Man mano che saranno disponibili nuove risorse, si valuteranno ulteriori estensioni della misura, come l’inclusione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 2, 2020, 6:00 am

01/10/2020 – Le scale non sono solo collegamenti strutturali verticali che permettono di superare un dislivello ma sono anche una scelta di stile che può determinare la composizione degli spazi.   Per questo nella scelta di una scala, soprattutto per interni, bisogna considerare la tipologia più adatta alle proprie esigenze: in spazi piccoli si preferiranno quelle poco ingombranti, in ambienti molto grandi si possono inserire scale maestose, in mancanza di una struttura di sostegno si opterà per scale prefabbricate ecc.   Scale: i criteri da rispettare in fase di progettazione Gli aspetti normativi, strutturali, ergonomici e di sicurezza per la progettazione delle scale sono regolati dalla Legge 13/1989 e dal DM 236/1989. Tuttavia bisogna sempre fare riferimento ai Regolamenti Edilizi Comunali, o rivolgersi ai dei tecnici abilitati, in quanto le norme comunali possono essere più restrittive di quelle nazionali.   In..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: October 1, 2020, 6:00 am

01/10/2020 - Nel corso degli ultimi mesi sono stati fatti importanti passi avanti per quanto riguarda lo sviluppo dell’autoconsumo di energia da fonti rinnovabili e delle comunità dell’energia. In primo luogo, con la delibera 318/2020/R/eel del 4 agosto, l’Autorità di regolazione per energia reti e ambiente (ARERA) ha definito i requisiti per l’accesso agli incentivi e i modelli di calcolo per determinare i corrispettivi che dovranno essere erogati dal Gestore dei Servizi Energetici (GSE) agli autoconsumatori che agiscono collettivamente e ai membri delle comunità energetiche (differenziando le procedure di calcolo per l’una e per l’altra categoria). In particolare, è stato definito il contributo tariffario, calcolato sulla base delle componenti di trasmissione e distribuzione e dell’energia condivisa all’interno della comunità (una sorta di restituzione per le perdite evitate nei sistemi di trasmissione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: (Lorenzo Tuzzolo*)
Posted: October 1, 2020, 6:00 am

01/10/2020 - Il rifacimento di un cappotto termico su una villa dotata di cortile che si trova al termine di una strada privata di dubbia visibilità dal suolo pubblico, non può beneficiare del bonus facciate.   Lo ha affermato l’Agenzia delle Entrate con la Risposta 418 del 29 settembre 2020, ricordando in primo luogo che, in base all’articolo 1, commi 219-223, della Legge di Bilancio 2020, la detrazione dall’imposta lorda pari al 90% delle spese per la facciata esterna degli edifici esistenti, non si applica ai lavori effettuati sulle facciate interne dello stabile, fatte salve quelle visibili dalla strada o da suolo a uso pubblico.   La Circolare 2/E del 14 febbraio 2020, poi, ha fornito i chiarimenti sull’applicazione del beneficio, precisando, in particolare, che gli interventi devono essere realizzati sull’involucro “esterno visibile dell’edificio, vale a dire sia sulla parte anteriore, frontale e principale dell’edificio,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: October 1, 2020, 6:00 am

01/10/2020 – Per usufruire dell’ecosismabonus, un edificio deve presentare degli spazi classificabili come parti comuni, sulle quali effettuare gli interventi agevolati. La spiegazione è arrivata con la risposta 419/2020 dell’Agenzia delle Entrate, che ha spiegato cosa si intende per parti comuni.   L'Agenzia ha chiarito anche che per ottenere l'ecosismabonus non è rilevante il numero di proprietari delle unità immobiliari che compongono l’edificio. Un'interpretazione diversa da quella fornita per il Superbonus 110%, che è invece precluso agli edifici con più unità immobiliari appartenenti ad un unico proprietario.   Ecosismabonus, detrazione per i condomìni In base alla normativa vigente, gli interventi realizzati fino al 31 dicembre 2021 sulle parti comuni degli edifici condominiali situati nelle zone sismiche 1, 2 e 3, finalizzati non solo alla riduzione del rischio sismico, ma..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 1, 2020, 6:00 am

01/10/2020 - Le regole per la demolizione e ricostruzione degli edifici e la definizione degli interventi di ristrutturazione edilizia sono cambiate. La Legge 120/2020 di conversione del DL Semplificazioni, entrata in vigore a metà settembre, ha modificato il Testo Unico dell’Edilizia (Dpr 380/2001).   SCARICA IL TESTO UNICO DELL’EDILIZIA AGGIORNATO   Demolizioni e ricostruzioni con stessa distanza Gli interventi di demolizione e ricostruzione possono essere realizzati nei limiti delle distanze legittimamente preesistenti nelle aree in cui non è consentita la modifica dell’area di sedime per il rispetto delle distanze minime. Gli ampliamenti volumetrici eventualmente consentiti, possono essere realizzati fuori sagoma o con il superamento dell'altezza massima dell'edificio demolito, nel rispetto delle distanze legittimamente preesistenti.   Ristrutturazioni..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: October 1, 2020, 6:00 am

30/09/2020 - Intesa Sanpaolo e FINCO (Federazione Industria Prodotti Impianti e Servizi ed Opere Specialistiche per le Costruzioni e la Manutenzione) hanno sottoscritto un accordo per permettere alle 13.000 imprese associate di usufruire al meglio dell’opportunità offerta dal Superbonus 110% e dagli altri incentivi fiscali introdotti dal Decreto Rilancio.   La partnership prevede un pacchetto di soluzioni che rispondono ad un duplice bisogno: sostenere le imprese nella fase di esecuzione lavori e rendere liquidi i crediti di imposta acquisiti tramite lo sconto in fattura. Una via aperta alla filiera anche per poter immediatamente disporre della liquidità necessaria per dare il via ai cantieri.   Nel dettaglio, Intesa Sanpaolo offre agli associati FINCO:   - finanziamenti nella forma di "anticipo contratti" finalizzati ad accompagnare le imprese nella gestione degli appalti e nell’esecuzione dei lavori fino al loro completamento,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: September 30, 2020, 6:00 am

30/09/2020 – Il Superbonus 110% sta creando davvero nuove opportunità di lavoro per i professionisti o ci sono aspetti che potrebbero essere migliorati? Per rispondere a questa domanda, Edilportale ha condotto un sondaggio tra i propri lettori.   L’interesse verso la detrazione fiscale è alto, anche se ai professionisti è chiesto uno sforzo considerevole non solo per la comprensione della nuova normativa, ma anche per gli adempimenti necessari, che implicano responsabilità maggiori rispetto agli altri bonus fiscali.   Al sondaggio hanno partecipato prevalentemente architetti (quasi il 30% del totale), ma anche ingegneri e geometri e, solo in minima parte (1,27%), i consulenti fiscali, che sono chiamati ad un ruolo attivo nel determinare se un contribuente può o meno ottenere il Superbonus. La maggior parte degli intervistati ha un’età compresa tra i 30 e i 59 anni e opera al Nord Italia.   Il Superbonus può..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 30, 2020, 6:00 am

30/09/2020 – Il limite di spesa di 48mila euro per l’installazione degli impianti fotovoltaici e dei sistemi di accumulo che accedono al Superbonus 110% non è cumulativo, ma riferito al singolo intervento.   Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate che, con la circolare 60/E/2020 è tornata sui suoi passi rispetto a quanto precedentemente affermato.   Fotovoltaico, come funziona il Superbonus 110% Ripercorrendo la normativa sul Superbonus 110%, l’Agenzia delle Entrate ha spiegato che tra gli interventi che ottengono la detrazione maggiorata ci sono: - l’installazione di impianti solari fotovoltaici connessi alla rete elettrica fino ad un ammontare complessivo delle spese non superiore a euro 48mila euro e comunque nel limite di spesa di euro 2.400 per ogni kW di potenza nominale dell'impianto solare fotovoltaico; - l’installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 30, 2020, 6:00 am

30/09/2020 – Nei condomìni che realizzano interventi sulle parti comuni, agevolabili con il Superbonus 110%, come si definiscono i tetti di spesa su cui calcolare poi la detrazione? A questo dubbio ha risposto l’Agenzia delle Entrate con la Risoluzione 60/E/2020, spiegando cosa accade quando su un edificio si realizzano più lavori e chiarendo la differenza tra limite individuale e limite dell’unità immobiliare.   Superbonus 110%, i limiti di spesa in condominio L’Agenzia ha spiegato che, nel caso di interventi realizzati su parti comuni di edifici in condominio, per i quali il limite di spesa è calcolato in funzione del numero delle unità immobiliari di cui l’edificio è composto, l’ammontare di spesa costituisce il limite massimo di spesa agevolabile riferito all’intero edificio e non quello riferito alle singole unità che lo compongono.   Ciascun condomino può calcolare la..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 30, 2020, 6:00 am

30/09/2020 - Nella stratigrafia di una copertura piana e pedonabile rivestita con piastrelle, lo strato impermeabilizzante di tenuta all’acqua (generalmente la guaina bituminosa) è posto sotto al massetto, detto anche di allettamento, che ha la funzione di ripartire il carico sovrastante. Il massetto di allettamento non va confuso con quello delle pendenze che invece serve per il deflusso delle acque, ed è realizzato sotto la guaina bituminosa. Guaina bituminosa e massetto di allettamento sono due materiali con un comportamento del tutto differente, non possono essere a stretto contatto ma devono essere separati tra loro. In moltissime delle costruzioni, soprattutto nelle meno recenti, la separazione tra i due elementi consisteva nell’applicazione di uno strato separatore realizzato con teli di nylon o TNT (tessuto – non – tessuto). Questa soluzione, per quanto rispettosa delle regole costruttive del tempo, non assicura una efficace..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: September 30, 2020, 6:00 am

29/09/2020 – In Toscana l’equo compenso sarà a breve operativo. La Regione ha approvato le linee guida attuative della Legge regionale 35/2020, con cui sono stati riconosciuti ai professionisti compensi proporzionati alle prestazioni fornite e tempi di pagamento certi.   Equo compenso per i professionisti della Toscana La normativa regionale sull’equo compenso vieta, nell’acquisizione dei servizi professionali, di sostituire i compensi con forme di sponsorizzazione o rimborso delle spese sostenute.   Le prestazioni devono invece essere remunerate in proporzione alla quantità, alla qualità e al contenuto, sulla base di parametri prefissati con decreti ministeriali (DM 17 giugno 2016). Nella impostazione degli atti della procedura di individuazione del contraente, inoltre, non è consentito il ricorso a criteri di valutazione delle offerte che alterino l’equilibrio tra le prestazioni professionali..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 29, 2020, 6:00 am

29/09/2020 – Quando conviene sostituire l’impianto di riscaldamento esistente con un impianto a pompa di calore? Cosa occorre considerare nella scelta? Quale compito ha il professionista che valuta la situazione di partenza?   Queste alcune domande a cui è stata data risposta nel sesto webinar sul Superbonus 110%, organizzato da Edilportale con la collaborazione di Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, che ha permesso di comprendere meglio il funzionamento e i requisiti che gli impianti a pompa di calore devono assicurare per poter fruire dell’agevolazione al 110%.     Rivedi il video dell'evento    Superbonus 110%: cosa valutare in una pompa di calore L’Ingegner Roberto Nidasio, Project Leader del CTI, ha evidenziato i vantaggi che una pompa di calore assicura; tra questi: l’efficienza, la possibilità di estrarre energia dall’ambiente (aria esterna, acqua o terreno) considerata..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: September 29, 2020, 6:00 am

29/09/2020 – La cartografia catastale dell’Agenzia delle Entrate può essere consultata senza limiti, anche per realizzare nuovi servizi o applicazioni. L’Agenzia delle entrate ha reso noto che, grazie ad una nuova licenza d’uso, è possibile utilizzare le mappe catastali integrandole con altre informazioni e distribuire i materiali prodotti, anche a scopo commerciale, purché venga sempre citata la fonte.    Si tratta di un ampliamento della licenza, grazie alla quale i dati possono essere impiegati con maggiore facilità in diversi ambiti: fiscalità locale, governo del territorio, urbanistica, valutazione degli immobili, trasferimenti di diritti reali, gestione delle emergenze, tutela e valorizzazione dell’ambiente e dei beni culturali.   Mappe catastali online da consultare e utilizzare L’Agenzia delle Entrate mette a disposizione due servizi online per la consultazione della cartografia..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 29, 2020, 6:00 am

29/09/2020 - Estendere il Superbonus 110% “anche oltre il 2021”. Parola del Presidente del Consiglio, Giuseppe Conte, intervenuto sabato con un videomessaggio a Bologna all’evento “Insieme per Ricostruire”, organizzato dall’Osservatorio economico e sociale Riparte l’Italia. Conte ha anche annunciato l'imminente firma del decreto contenente le opere prioritarie, da realizzare con percorsi accelerati e l'ausilio di commissari appositamente nominati.   Superbonus 110% anche oltre il 2021 Nel suo messaggio di saluto, il Presidente Conte ha ribadito che, per uscire dalla crisi, le parole d’ordine sono sviluppo, efficienza, sostenibilità e innovazione. L’obiettivo, illustrato da Conte, non è solo far partire subito gli investimenti ed i cantieri, ma anche perseguire l’efficientamento energetico e l’adeguamento antisismico degli edifici. Va in questa direzione, a detta di Conte, il Superbonus..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 29, 2020, 6:00 am

28/09/2020 - Il battiscopa, chiamato anche zoccolino, è un elemento di finitura molto importante. Oltre ad una evidente finalità estetica e decorativa, il battiscopa ricopre altre funzioni. In primo luogo, il battiscopa risolve la discontinuità del giunto parete – pavimento. Questo evita la formazione di depositi di polvere e sporcizia e che l’acqua usata per la normale detersione dei pavimenti possa infiltrarsi sotto la pavimentazione o danneggiare la parte inferiore delle pareti. In questo modo non si creeranno superfici umide e polverose che possono innescare la proliferazione di muffe. I battiscopa si differenziano tra loro per materiale, dimensione e forma. Essendo un profilo che corre lungo tutte le pareti della casa, è importante scegliere quello corretto: non deve stonare con le altre finiture, come pavimenti, porte, tinteggiature ecc, ma armonizzarsi con esse. I battiscopa possono essere realizzati in legno (massello o MDF), ceramica,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: September 28, 2020, 6:00 am

28/09/2020 – Sono Giorgos Tyrothoulakis ed Evdokia Voudouri di Ark4lab of architecture, Giovanni Ottonello, Art Director dello IED – Istituto Europeo di Design e Lim Koon Park, fondatore di Park + Associates, i protagonisti dell'ottavo e ultimo incontro con i giurati della nuova edizione degli Archiproducts Design Awards. La candidature al Premio si sono chiuse il 21 settembre. In attesa di scoprire quali saranno i vincitori degli ADA 2020, i giudici della nuova edizione hanno condiviso con la redazione di Archiproducts le proprie aspettative sui prodotti candidati quest'anno.  Ark4lab of architecture -Per noi il design è una ricerca costante di autenticità della materia  Ark4lab, fondato da George Tyrothoulakis ed Evdokia Voudouri, è un laboratorio di architettura con sede a Salonicco (Grecia) e dedicato alla progettazione e alla ricerca architettonica contemporanea. I loro progetti sono “ossessionati”..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: dimarzo@archilovers.com (Cecilia Di Marzo)
Posted: September 28, 2020, 6:00 am

28/09/2020 - Dal 2016 al 2019 gli edifici ad elevate prestazioni energetiche sono aumentati, passando da circa il 7% al 10% del totale, grazie al contributo di ristrutturazioni importanti e di nuove costruzioni.   Il dato emerge dal Rapporto annuale sulla Certificazione Energetica degli Edifici, redatto in collaborazione da ENEA e CTI (Comitato Termotecnico Italiano), presentato giovedì da Federico Testa, presidente dell’ENEA, Cesare Boffa, presidente del CTI e Anita Pili, membro del Coordinamento della Commissione Energia della Conferenza delle Regioni.   Il Rapporto sulla certificazione energetica degli edifici Il Rapporto è basato su oltre 4,5 milioni di attestati di prestazione energetica (APE) del periodo 2016-2019, l’85% dei quali riguardano immobili residenziali. Oltre il 60% del parco immobiliare italiano è nelle classi energetiche meno efficienti (F-G), anche perché costruito principalmente tra il 1945 e il 1972; le nuove..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: September 28, 2020, 6:00 am

28/09/2020 - Il Ministero dell’Istruzione ha assegnato alle Regioni 320 milioni di euro per interventi straordinari di ristrutturazione, miglioramento, messa in sicurezza, adeguamento sismico, efficientamento energetico nelle scuole.   È stato infatti pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 72/2020 che ripartisce i fondi per un secondo piano di interventi rientranti nella programmazione triennale in materia di edilizia scolastica 2018-2020. Il primo piano di interventi, per un totale di 510 milioni di euro, è stato finanziato a maggio scorso.   Scuole, assegnati 320 milioni di euro per lavori sugli edifici Le Regioni che ricevono le quote di stanziamento maggiori sono: - Lombardia: 41 milioni di euro; - Campania: 32 milioni di euro; - Sicilia: 29 milioni di euro; - Lazio: 26 milioni di euro; - Veneto: 24 milioni di euro; - Puglia: 21 milioni di euro; - Emilia-Romagna: 20 milioni di euro.   Gli enti locali destinatari delle risorse..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: September 28, 2020, 6:00 am

28/09/2020 - Rimuovere, impermeabilizzare e rifare il pavimento del balcone; rimuovere e riparare le parti ammalorate dei frontalini e dei sotto-balconi, con successiva tinteggiatura, sono lavori agevolabili con il bonus facciate del 90%?   Lo ha chiesto un contribuente all’Agenzia delle Entrate, che ha replicato con la Risposta 411 del 25/09/2020.   Il contribuente ha spiegato di voler procedere, insieme agli altri condòmini, a lavori di restauro del condominio fruendo del bonus facciate. Ma gli è sorto un dubbio: l’applicazione del bonus del 90% spetta per specifici interventi da eseguire sui balconi? Si tratta, in particolare, di: - rimozione della pavimentazione esistente; - impermeabilizzazione e rifacimento della pavimentazione; - rimozione e riparazione delle parti ammalorate dei sotto-balconi e successiva tinteggiatura; - rimozione e riparazione delle parti ammalorate dei frontalini dei balconi e successiva tinteggiatura.   Ancora..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: September 28, 2020, 6:00 am

25/09/2020 – Al via 1.405 interventi di adeguamento delle scuole alla normativa antincendio, per un totale di oltre 96,2 milioni di euro.    È stato, infatti, pubblicato in Gazzetta Ufficiale il DM 43/2020 con le graduatorie degli interventi finanziati.   Adeguamento antincendio scuole: un anno per aggiudicare i lavori Gli interventi finanziati sono stati selezionati sulla base dei criteri di vetustà degli edifici, numero di studenti presenti nell’edificio scolastico, livello previsto di adeguamento alla normativa antincendio che si intende conseguire con il contributo richiesto, eventuale quota di cofinanziamento.   Gli enti locali avranno un anno di tempo per aggiudicare i lavori altrimenti perderanno le risorse loro assegnate.     Antincendio scuole: le modalità di rendicontazione  Gli enti beneficiari potranno ottenere da subito fino al 20% del finanziamento.     La restante somma sarà..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: September 25, 2020, 6:00 am

25/09/2020 – Quali requisiti deve possedere un impianto in pompa di calore per poter fruire dell’agevolazione? Come scegliere la soluzione migliore a seconda della situazione di partenza nella propria abitazione? Che vantaggi produce, in termini economici, il miglioramento dell’edificio-impianto? Come muoversi tra le procedure richieste?   Il webinar, organizzato da Edilportale con la collaborazione di Samsung Climate Solutions, brand di Samsung, dal titolo “Il superbonus 110% per le soluzioni in pompa di calore” risponderà a queste e ad altre domande e offrirà spunti interessanti sulla questione.   Iscriviti all’evento Interverranno: Filippo Busato, Presidente AiCARR Roberto Nidasio, Project Leader del CTI  Francesco Maragno, Product Manager System Aircon Samsung   Modera Alessandra Marra, redazione Edilportale   Superbonus 110%: cosa prevede Il superbonus 110% può essere utilizzato..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: September 25, 2020, 6:00 am

25/09/2020 – Il sismabonus per gli edifici produttivi potrebbe cambiare e diventare più conveniente. Sono stati presentati degli emendamenti al ddl di conversione del Decreto Agosto (DL 104/2020) che puntano ad elevare il tetto di spesa agevolabile.   Sismabonus, tetto di spesa unico Attualmente la normativa sul Sismabonus prevede il tetto di spesa di 96mila euro per gli interventi di messa in sicurezza antisismica degli edifici residenziali e a destinazione produttiva.   Gli operatori hanno sempre ritenuto troppo basso il limite di 96mila euro per gli edifici produttivi e chiesto tetti di spesa differenziati, proporzionali alle dimensioni dell’edificio, ma nulla è cambiato.   Sismabonus, cosa potrebbe cambiare per i capannoni Per rendere più attrattivo il Sismabonus, uno degli emendamenti presentati prevede di lasciare inalterato il tetto di spesa di 96mila euro solo per i capannoni fino a 1000 metri quadri.   Per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 25, 2020, 6:00 am

25/09/2020 - Le pareti possono essere rifinite con tinteggiatura, rivestite con carta da parati o altro materiale. Prima di intraprendere qualunque di queste lavorazioni bisogna verificare lo stato del supporto e valutare se si può procedere o se sarà necessario preparare le pareti. La voce “preparazione delle pareti” spesso origina molti dubbi perché non è sempre chiaro cosa comprende. Si può affermare che la preparazione delle pareti racchiude tutte quelle lavorazioni da effettuare una volta che gli intonaci sono completamente asciutti e che rendono le pareti pronte alla tinteggiatura. Nella preparazione delle pareti sono incluse: la raschiatura, la stuccatura, la carteggiatura, la spazzolatura e la rasatura. Ovviamente per pareti di nuova realizzazione o esistenti le lavorazioni da eseguire saranno molto differenti. I nuovi tramezzi sono finiti ad intonaco civile, pertanto, la superficie dovrebbe essere già liscia, in piano..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: September 25, 2020, 6:00 am

Dopo la pausa imposta dal lockdown, il mondo delle costruzioni non vede l’ora di ripartire. Professionisti e aziende, in questi mesi, hanno messo a punto prodotti e soluzioni per venire incontro alle nuove esigenze dell’Edilizia, cogliendo l’occasione per innovare e migliorare processi e tecnologie di un settore in crescita.    Una ripresa, quella del mercato edile, trainata dal Superbonus 110%. Oltre 57 miliardi di euro sono stati investiti in riqualificazione energetica nel 2020 e la cifra è destinata ad aumentare nel 2021, raggiungendo i 67 miliardi. Un trend positivo che si riflette anche sul traffico registrato da Edilportale in questi mesi, letteralmente raddoppiato rispetto ai massimi del 2019 - con un totale di 60 milioni di visite e 500.000 professionisti iscritti.  Per dare voce ai protagonisti della filiera, Edilportale apre le porte del Digital Forum: il primo summit online progettato per informarsi - e informare - sul Superbonus,..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: ()
Posted: September 25, 2020, 6:00 am

25/09/2020 – Per uscire dall’emergenza Covid e far partire il maggior numero di lavori, potrebbero essere assunti 500 tecnici nella Pubblica Amministrazione. La proposta è contenuta in un emendamento, presentato dal PD, al disegno di legge per la conversione del Decreto Agosto (DL 104/2020).   Professionisti, assunzioni in deroga Per rafforzare gli uffici di progettazione e delle stazioni uniche appaltanti delle Province e delle Città metropolitane e per favorire i processi di digitalizzazione della Pubblica Amministrazione locale, potrebbe essere autorizzata l’assunzione di 500 funzionari tecnici altamente specializzati.   Le assunzioni avverrebbero, in deroga ai limiti della normativa vigente sulle assunzioni di personale, con una procedura unica.   A gestire la procedura delle assunzioni sarebbe la Commissione per l'attuazione del Progetto di Riqualificazione delle Pubbliche Amministrazioni (RIPAM) del Dipartimento..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 25, 2020, 6:00 am

24/09/2020 – Le coperture, proteggendo gli edifici dagli agenti atmosferici più estremi, devono avere ottime proprietà isolanti e garantire la massima protezione ma, avendo un'importanza visiva preponderante, devono anche riuscire a integrarsi perfettamente nell'armonia architettonica dell'edificio.   I materiali che spesso si utilizzano per una copertura devono avere alcune proprietà ricorrenti come: flessibilità creativa, durevolezza, resistenza ai raggi UV, alla pioggia e alle condizioni climatiche avverse, resistenza al fuoco certificata, facile manutenzione, riparabilità e prestazioni strutturali affidabili.   Tra le soluzioni utilizzate per la protezione e l’isolamento delle coperture ci sono i pannelli metallici che spesso sono studiati appositamente per garantire ottime proprietà di isolamento termico.   Pannelli metallici coibentati per coperture Tra i pannelli per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: September 24, 2020, 6:00 am

24/09/2020 – I progettisti sono continuamente alla ricerca di soluzioni per rendere il lavoro più smart, rapido ed efficiente. Il lavoro di progettazione è agevolato dall’utilizzo di software dotati di molte funzionalità che consentono ad architetti e designer di trovare la migliore forma per il proprio progetto, velocizzando tutto il processo.   Ma il lavoro di un tecnico non si ferma alla sola progettazione con l’ausilio di un computer; la stampa di modelli, disegni e presentazioni per i clienti è spesso percepita come una attività integrante del workflow di progettazione. Tale attività può essere accelerata grazie ad un sistema di stampa più potente. Cosa ha in serbo la tecnologia per le stampanti? Come i nuovi plotter possono semplificare la vita degli architetti impegnati a confrontarsi con i nuovi scenari del distanziamento sociale?   Stampanti per professionisti: come sceglierle Secondo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: September 24, 2020, 6:00 am

Aggiornamento 28 settembre 2020: gli emendamenti sulle esclusioni dalle gare di appalto per irregolarità fiscali sono stati considerati improponibili per estraneità di materia  24/09/2020 – Esclusione dalle gare d’appalto solo per irregolarità fiscali gravi definitivamente accertate. Sono alcune richieste contenute negli emendamenti al DL Agosto (DL 104/2020), in Senato per la conversione in legge, che propongono soprattutto di rivedere il concetto di gravità.   Appalti, come funziona l’esclusione dalle gare Il Decreto Semplificazioni (Legge 120/2020) da una parte ha liberalizzato il ricorso all’affidamento diretto, snellendo le procedure di gara, ma dall’altra ha introdotto una stretta sulle cause di esclusione.   Con una modifica all’articolo 80, comma 4, del Codice Appalti (D.lgs. 50/2016), il Decreto Semplificazioni ha stabilito che un operatore può essere escluso da una gara per..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 24, 2020, 6:00 am

24/09/2020 – La normativa sul Superbonus 110% prevede che la detrazione fiscale maggiorata sia riconosciuta anche alle spese per le prestazioni professionali. Ma cosa accade se, dopo la progettazione, i lavori non vengono più realizzati?   Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate rispondendo ad un quesito proposto da un contribuente alla Posta di Fisco Oggi.   Superbonus 110% per le spese di progettazione L’Agenzia delle Entrate ha spiegato che, nei limiti previsti per ciascun intervento, sono detraibili nella misura del 110% anche alcune spese sostenute in relazione ai lavori che beneficiano del Superbonus.   Tra queste, sono agevolabili le spese per il rilascio del visto di conformità, di attestazioni e asseverazioni, le somme pagate per la progettazione e per l’esecuzione di prestazioni professionali richieste dalla tipologia di lavoro da effettuare.   SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL SUPERBONUS 110%   Superbonus..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 24, 2020, 6:00 am

24/09/2020 – Il Superbonus 110% potrebbe essere esteso anche agli edifici plurifamiliari con un unico proprietario. Alcuni emendamenti al Decreto Agosto (DL 104/2020), in Senato per la conversione in legge, propongono una correzione alla normativa sulla detrazione fiscale maggiorata.   Si tratta di un argomento caldo, su cui l’Agenzia delle Entrate ha dovuto fornire più volte delle spiegazioni, lasciando scontenti un gran numero di contribuenti.   Superbonus 110%, esclusi gli edifici plurifamiliari con unico proprietario Ad oggi, in base alla Circolare 24/E, che ha fornito i primi chiarimenti sul Superbonus 110%, gli edifici plurifamiliari con un unico proprietario non possono ottenere la detrazione fiscale maggiorata al 110%.   Questo perché, ha spiegato più volte l’Agenzia delle Entrate, l’edificio plurifamiliare deve essere costituito in condominio, cioè gli appartamenti devono appartenere a proprietari..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 24, 2020, 6:00 am

23/09/2020 - Nei sistemi di riscaldamento/raffrescamento a pavimento il massetto può essere realizzato ad umido o a secco. Il “sistema radiante con massetto umido” è quello in cui il massetto viene realizzato al di sopra dei pannelli radianti. Al contrario, l’espressione “sistema radiante con massetto a secco” è riferita ad un sistema radiante a pavimento privo di massetto. Generalmente lo spessore del massetto, in un sistema radiante umido, è considerevole, ma in presenza di ridotti spessori si può ricorrere ad un massetto realizzato con l’autolivellante. Anche il massetto a secco è una valida alternativa quando gli spessori scarseggiano, ma la scelta di questa tipologia di sistema radiante non deve essere dettata soltanto dal basso spessore. Un sistema radiante con massetto a secco può essere realizzato nel caso di nuova costruzione o di una ristrutturazione che preveda o meno..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: September 23, 2020, 6:00 am

25/09/2020 – La presentazione della domanda di accertamento di conformità, utile per ottenere una sanatoria edilizia, non ferma l’ordine di demolizione precedentemente emesso dal Comune. Così il Tar Lazio con la sentenza 9393/2020.   Abusi edilizi e accertamento di conformità, il fatto Il Tar si è pronunciato sull’installazione di un capannone prefabbricato, poggiato su un basamento di conglomerato cementizio, effettuata senza alcun permesso.   Il Comune aveva ordinato la demolizione delle opere e il ripristino dello stato dei luoghi, ma il responsabile nel frattempo aveva presentato la domanda di accertamento di conformità per ottenere la sanatoria edilizia. Per questo aveva presentato ricorso contro l’ordine di demolizione che, a suo avviso, doveva bloccarsi. Abusi edilizi, la richiesta di sanatoria non blocca la demolizione I giudici hanno spiegato che, decorsi inutilmente 60 giorni dalla presentazione..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 23, 2020, 6:00 am

23/09/2020 - Reingegnerizzare e rendere efficiente la Pubblica Amministrazione investendo sul capitale umano, soprattutto con l’assunzione di tecnici, e sulla digitalizzazione. Sono gli obiettivi proposti dalla Ministra per la Pubblica Amministrazione, Fabiana Dadone, in audizione sul Recovery Fund.   Reclutamento, Dadone: la PA ha bisogno di tecnici La Ministra Dadone ha affermato che la Pubblica Amministrazione ha bisogno di un maxi-piano di assunzioni per far fronte alle uscite dovute al pensionamento con Quota 100. La Ministra ha spiegato che, come viene ripetuto da anni, la PA ha bisogno di ingegneri, geologi, architetti e non solo di giuristi.    Servono, inoltre, secondo Dadone, competenze tecniche per la gestione finanziaria dei fondi comunitari che vadano oltre le semplici competenze amministrative.   Uno degli obiettivi per investire sulle competenze e sul capitale umano della PA, è la cooperazione con le Università per orientare..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 23, 2020, 6:00 am

23/09/2020 – Per lo spostamento dei tramezzi interni ad un immobile, è sufficiente la CILA. Lo ha ribadito il Tar Salerno, che con la sentenza 905/2020 ha rispolverato la normativa sui permessi e le comunicazioni necessarie alla realizzazione degli interventi edilizi.   Se però, lo spostamento del tramezzo è avvenuto senza aver prima presentato la CILA, non è stato commesso un grave abuso e il Comune non può imporre la demolizione delle opere realizzate.   Distribuzione degli ambienti, il caso Il contenzioso, sorto tra il proprietario di un immobile e il Comune, riguarda una serie di interventi, nell’ambito dei quali è stata anche modificata la distribuzione degli ambienti interni.   Il proprietario aveva realizzato un ampliamento volumetrico del piano terra, modificato la distribuzione degli ambienti, sempre al piano terra, e installato una scala interna di collegamento tra il piano terra e il primo piano.   Il..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 23, 2020, 6:00 am

23/09/2020 - I due decreti ministeriali, Asseverazioni e Requisiti Tecnici, necessari per fruire del superbonus 110%, hanno superato il controllo della Corte dei conti e sono stati registrati correttamente; entrambi i decreti saranno pubblicati in Gazzetta Ufficiale nei prossimi giorni.   Lo ha annunciato su Facebook Alessio Villarosa, Sottosegretario di Stato per l’economia e le finanze.   Il decreto Asseverazioni Per fruire del superbonus 110%, il contribuente deve acquisire l’asseverazione di un tecnico abilitato, che attesti la rispondenza dell’intervento ai requisiti tecnici richiesti e la corrispondente congruità delle spese sostenute in relazione agli interventi agevolati.   Possono rilasciare l’asseverazione i tecnici abilitati alla progettazione di edifici e impianti e iscritti nei relativi ordini e collegi professionali. Il contenuto dell’asseverazione e le modalità della sua trasmissione agli organi competenti..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: September 23, 2020, 6:00 am

22/09/2020 – L’impresa che acquista un fabbricato, per ristrutturarlo con criteri antisismici e di efficienza energetica, può pagare le imposte di registro, ipotecaria e catastale agevolate anche se l’acquisto del fabbricato avviene con più atti successivi.   L’Agenzia delle Entrate, con la risposta 384/2020, ha spiegato che se negli atti di acquisto non è stata indicata l’intenzione di usufruire dell’agevolazione, si possono stipulare degli atti integrativi dopo il rogito e chiedere il rimborso delle maggiori somme versate.   Ricostruzione antisismica e in classe A o B, le agevolazioni Il Decreto Crescita (DL 34/2019 convertito nella Legge 58/2019) ha previsto, fino al 31 dicembre 2021, delle agevolazioni per i trasferimenti di interi fabbricati, a favore di imprese di costruzione o di ristrutturazione immobiliare che, entro i successivi dieci anni, provvedano alla demolizione e ricostruzione degli stessi, anche..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 22, 2020, 6:00 am

22/09/2020 – Il preliminare di vendita che non riporta il prezzo d’acquisto dell’immobile è nullo. Lo ha spiegato la Cassazione che, con la sentenza 17932/2020, è giunta ad un’altra importante conclusione: non sempre l’acquirente ha diritto alla restituzione delle somme versate a titolo di acconto.   Preliminare senza prezzo, il caso I giudici si sono pronunciati sul contenzioso sorto tra l’acquirente di un immobile da costruire e l’impresa. Dopo aver stipulato il preliminare di vendita, l’acquirente aveva versato 20mila euro a titolo di acconto.   Successivamente, gli acquirenti si erano rivolti al Tribunale ordinario chiedendo di dichiarare la nullità del contratto perché la società non aveva prestato la dovuta fideiussione ai sensi dell’articolo 2 del D.lgs. 122/2005 o di pronunciare la risoluzione per inadempimento, con diritto alla restituzione delle somme corrisposte.   Dal..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 22, 2020, 6:00 am

22/09/2020 – Un’offerta con prezzo pari a 0 non può essere esclusa automaticamente. Prima di decidere, l’Amministrazione aggiudicatrice deve chiedere spiegazioni al concorrente. È questa la conclusione cui è giunta la Corte di Giustizia dell’Unione Europea con la sentenza C-367/19 del 10 settembre 2020.   Appalti e offerte troppo basse, il caso La Corte di Giustizia UE si è pronunciata su un caso sorto durante una gara per l’affidamento di un servizio di accesso alla rete informatica.   L’Amministrazione aggiudicatrice aveva stimato in circa 40mila euro il valore dell’appalto ed escluso l’offerta presentata da uno dei concorrenti, che riportava un prezzo finale pari a 0. Il concorrente escluso aveva però presentato ricorso contro la sua esclusione, generando un contenzioso su cui i giudici interni hanno interpellato la Corte Ue per verificare la compatibilità con la normativa sui..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 22, 2020, 6:00 am

22/09/2020 – Slitta al prossimo 30 ottobre il termine per la presentazione delle domande al Bando Sport e Periferie 2020 che mira alla riqualificazione degli impianti sportivi con una dotazione di 140 milioni di euro.   Il Dipartimento per lo Sport, infatti, con Determina del 18 settembre 2020, ha prorogato di un mese la scadenza del Bando, accogliendo la richiesta di ANCI.   Bando Sport e Periferie: nuova scadenza il 30 ottobre L’ANCI aveva chiesto la proroga dei termini per aiutare “tutti i Sindaci e le Amministrazioni che in questi mesi di emergenza hanno lavorato senza sosta per la ripartenza e nei confronti del settore come lo sport”.   Con la proroga, il nuovo termine per la presentazione delle domande è fissato alle ore 10.00 del 30 ottobre 2020 (in precedenza era al 30 settembre). La domanda di partecipazione al bando dovrà essere presentata attraverso il sito https://bando2020.sporteperiferie.it/,   In questo..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: September 22, 2020, 6:00 am

21/09/2020 - La famosa citazione less is more, associata all’architetto Mies van der Rohe, è spesso utilizzata da architetti e designer per esprimere quella propensione al minimalismo e all’essenzialità della forma che sta prendendo sempre più piede nell’interior design. Magazine di settore mostrano bellissimi interventi di ristrutturazione realizzati con effetto scatola, detto anche mimetico o nude. Tra i componenti di arredo che più contribuiscono a creare questo effetto ci sono le portefilo muro, chiamate anche a rasomuro. Le porte filomuro sono caratterizzate dalla completa assenza di telaio fisso e del coprifilo e complanarità alla parete. L’anta rimane l’unica parte a vista. Possono essere installate in pareti in muratura o cartongesso, vengono realizzate a battente o scorrevoli (interno ed esterno muro), con dimensioni di passaggio standard, 210x80 cm, oppure a tutt’altezza. L’anta di una porta..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: digregorio@edilportale.com (Rosa di Gregorio)
Posted: September 21, 2020, 6:00 am

21/09/2020 – Il Decreto Semplificazioni ha già avuto un impatto negativo sul mercato delle gare di progettazione. La denuncia arriva da Gabriele Scicolone, presidente dell’Associazione delle organizzazioni di ingegneria, di architettura e di consulenza tecnico-economica aderenti a Confindustria (Oice).   DL Semplificazione, rischi per la centralità del progetto Secondo Scicolone, “la media giornaliera dei bandi di progettazione è passata dai 13 del periodo gennaio/giugno, ai 7 di agosto e ai 6 della prima metà di settembre. Ci auguriamo che ciò sia dovuto all’effetto di una pausa determinata dall'attesa del testo finale del decreto e del combinato disposto di ferie e smart working dei tecnici della pubblica amministrazione ma siamo molto preoccupati”.   "Probabilmente - spiega Scicolone in una nota - soltanto a ottobre avremo un quadro chiaro degli effetti determinati dalla Legge 120/2020 sulla domanda..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 21, 2020, 6:00 am

18/09/2020 – Le spese per la consulenza in materia di prevenzione e salute sui luoghi di lavoro, per la progettazione degli ambienti, per l’addestramento e la stesura di protocolli di sicurezza non può usufruire del credito d’imposta per l'adeguamento degli ambienti di lavoro.   A chiarirlo l’Agenzia delle Entrate nella Risposta 363/2020 fornita ad una società che riteneva che tali spese rientrassero nell’ambito di quelle riconosciute come effettuate per sanificare e rendere idonei gli ambienti di lavoro a fronteggiare l’emergenza Covis-19.   Sicurezza sul lavoro, perché il bonus anti-covid non si applica alla progettazione Le Entrate hanno ricordato che i criteri, le modalità applicative e i tipi di intervento agevolabili sono stati definiti chiaramente nel Provvedimento 10 luglio 2020 e nella Circolare 20/2020.    L’elenco degli interventi agevolabili contenuto..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: marra@edilportale.com (Alessandra Marra)
Posted: September 21, 2020, 6:00 am

21/09/2020 – Si può ottenere il bonus mobili quando si acquista un immobile dall’impresa che lo ha ristrutturato, ma solo a determinate condizioni. Lo ha spiegato l’Agenzia delle Entrate rispondendo ad una lettera inviata da un contribuente a Fisco Oggi.   Bonus mobili per immobili ristrutturati dalle imprese Nella sua risposta, l’Agenzia delle Entrate ha chiarito che tra gli interventi edilizi che consentono di usufruire del bonus mobili, rientrano quelli di restauro e di risanamento conservativo e di ristrutturazione edilizia riguardanti interi fabbricati, eseguiti da imprese di costruzione o ristrutturazione immobiliare e da cooperative edilizie che provvedano, entro 18 mesi dal termine dei lavori, alla successiva vendita o assegnazione dell’immobile. SCARICA LA GUIDA DI EDILPORTALE AL BONUS MOBILI   La possibilità di usufruire del bonus mobili non solo nell’ambito degli interventi di ristrutturazione edilizia..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 21, 2020, 6:00 am

21/09/2020 – Dalle ore 12.00 di oggi, i Comuni possono richiedere i contributi per la demolizione delle opere abusive.   Fondo opere abusive, come fare domanda La domanda deve essere presentata, dalle ore 12 del 21 settembre alle ore 12.00 del 21 ottobre, attraverso la pagina http://fondodemolizioni.mit.gov.it/login. Nella pagina, il Ministero delle Infrastrutture e dei trasporti (Mit) ha messo a disposizione anche indicazioni pratiche per la compilazione delle domande.   Fondo opere abusive, i criteri per l’assegnazione del contributo Nella pagina del Mit con le spiegazioni sull’accesso al Fondo, è indicato che per la formazione della graduatoria finale saranno utilizzati una serie di criteri: “innanzitutto che ci sia una demolizione per Regione, il criterio successivo è la volumetria, infine, a parità di volumetria, la data di consegna della PEC”.   Il Mit, in una nota specifica infatti che “l'ordine..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: mammarella@edilportale.com (Paola Mammarella)
Posted: September 21, 2020, 6:00 am

21/09/2020 - Ricordate le Case Cantoniere? L’Anas torna ad occuparsene avviando una nuova iniziativa per valorizzarle.   Ha preso il via, infatti, un’indagine di mercato finalizzata a promuovere richieste di concessione a titolo oneroso. Il progetto - spiega l’Anas - ha anche l’obiettivo di incentivare lo sviluppo dei microsistemi economici esistenti, mediante proposte di valorizzazione, riqualificazione e riuso di 24 Case Cantoniere, anche utilizzando la progettazione di massima e definitiva redatta da Anas.   Si tratta delle stesse Case Cantoniere (meno 6) che nel 2016 l’Anas intendeva assegnare in concessione affinchè venissero trasformate in alberghi, ristoranti, bar e infopoint turistici. Nel novembre 2018 solo per 2 su 30 era stato stipulato il contratto di concessione, come spiegò l’allora Ministro delle infrastrutture Danilo Toninelli in Senato.   Oltre alle suddette 24 - aggiunge l’Anas -, per tutte..
Continua a leggere su Edilportale.com

Author: calabrese@edilportale.com (Rossella Calabrese)
Posted: September 21, 2020, 6:00 am

Comments are closed.